Ad imageAd image

Carlotta Ferlito: ho fatto un piccolo passo per me

Pasquale Basile
Pasquale Basile
4 minuti di lettura
Carlotta Ferlito: ho fatto un piccolo passo per me

Carlotta Ferlito ha parlato della sua situazione legata allo scandalo degli abusi nel mondo della ginnastica.

La ex ginnasta siciliana ha partecipato a un segmento del programma ‘Le Iene’ dove ha raccontato la sua esperienza con gli allenatori avuti nella sua carriera, sfogandosi successivamente sul suo profilo Instagram.

- PUBBLICITA-

Da settimane il mondo della ginnastica è stato colpito da un terremoto che ha fatto scalpore dopo i grandi successi ottenuti dalle atlete della disciplina negli ultimi mesi.

 

Carlotta Ferlito si sfoga dopo le dichiarazioni fatte in TV

Carlotta Ferlito, ex ginnasta della nazionale italiana e membro della squadra dell’Esercito, ha parlato su Instagram di come ha vissuto le ore dopo le dichiarazioni fatte al programma TV ‘Le Iene’, dove ha raccontato la sua esperienza legata allo scandalo che ha colpito il mondo della ginnastica:

La frustrazione del non poter rispondere come avrei voluto ogni volta in cui mi è stato chiesto “perché non fai la terza Olimpiade?” non si può spiegare: la tristezza, la rabbia, la delusione che mi hanno accompagnato in questi ultimi anni sono davvero enormi.

Ma da ieri posso dire di aver fatto un piccolo passo per me, per la mia serenità e un enorme passo per il mondo della ginnastica.
E credetemi sulla parola se vi dico che sono stata squisitamente elegante nei confronti di chi mi ha fatto i peggiori torti, ma per fortuna, cattiveria e vendetta non fanno parte del mio carattere […]

Ieri ho provato a scrivere un altro pezzo di storia per questo sport, che spero, possa pian piano trovare quella serenità che a molte atlete, non tutte, é stata negata”.

Durante la trasmissione andata in onda un paio di giorni fa, la ginnasta catanese ha parlato di come era stata messa fuori dal giro per aver parlato degli abusi dopo le Olimpiadi di Rio del 2016, ricevendo una querela per diffamazione e un provvedimento che la allontanava dalla nazionale.

I problemi alimentari sono la punta dell’iceberg. Ho visto volare schiaffoni, ne ho ricevuti anche, magari per un esercizio sbagliato. La verità è che noi atlete siamo abituate a subire questi abusi psicologici. Siccome cominciamo giovanissime, vediamo questo mondo costruito in un certo modo e all’inizio ci sembra normale, perché lo fanno tutti. A noi ci pesavano più volte al giorno, c’erano commenti riguardo la forma fisica.

Non quantifico le volte in cui mi hanno chiamato maiale. E quando dovevo stendere le gambe, mi dicevano “tira quei prosciutti”. Non ho avuto il ciclo per 8 mesi e ho avuto altri problemi di salute. Quando sei dentro al sistema non ti accorgi di quanto sia sbagliato, pensi di essere tu in difetto“, aveva così rotto il silenzio Carlotta Ferlito in televisione.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Carlotta Ferlito♡ (@carlyferly)

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento