Ad imageAd image

Ciclismo: Pogacar vince il Giro di Lombardia 2022

Lothar Zamana
Lothar Zamana
2 minuti di lettura
Mondiali Ciclismo: male Ganna, Guazzini campionessa U23

Ciclismo: Tadej Pogacar vince il Giro di Lombardia 2022 dopo uno sprint battendo lo spagnolo Mas. Terzo posto per Landa. Vittoria di personalità per lo sloveno.

Continua il digiuno per l’ultima grande classica del ciclismo per l’Italia, che resta ferma al 2017, con la vittoria di Vincenzo Nibali, che proprio oggi, assieme a Valverde, lascia il ciclismo professionistico.

- PUBBLICITA-

Fino ai 30 km il gruppo è stato compatto, poi Mas e Pogacar attaccano e vanno in fuga. Landa è l’unico che ha provato ad attaccare.

Ciclismo: il Lombardia è ancora di Pogacar.

Questa grande classica monumento del ciclismo è stata vinta dal migliore, dal ciclista che ha fatto un brutto mondiale e che ha voluto riscattarlo costi quel che costi.

Proprio nel finale, grazie ad uno strappo di Mas, si stacca Landa e resiste solo Pogacar.

Questo è stato il punto decisivo che ha fatto sì che il vincitore fosse proprio il favorito della Vigilia, ma anche il campione in carica.

Ma la copertina spetta anche e soprattutto a Alejandro Valverde e Vincenzo Nibali che hanno corso l’ultima gara della carriera.

Meglio Valverde che chiude sesto, rispetto allo squalo.

Oggi comunque sono stati 253 km di puro spettacolo e vedere una volata è sempre spettacolare, soprattutto dopo una grande fatica.

Stagione da incorniciare per Pogacar, che avrà si perso il Tour, ma le corse che poteva vincere le ha effettivamente vinte.

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lothar Zamana, 31 anni da Rovigo. Grande appassionato di sport, specialmente invernali. In gioventù ha praticato ciclismo e pallavolo, ma crescendo ha capito che lo sport è meglio commentarlo che praticarlo. Entra nel team TSOS per dare maggiore risalto al mondo dello sport che ha minore visibilità.
Lascia un commento