Ad imageAd image

Fabiola Pidroni salterà ARES 10 per problemi di salute

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Fabiola Pidroni salterà ARES 10 per problemi di salute

Fabiola Pidroni non sarà presente all’evento ARES 10 in programma domani a Parigi.

La ventottenne torinese non è riuscita ad essere al cento per cento delle condizioni in tempo per il combattimento contro la francese Assia Miri.

- PUBBLICITA-

Con un messaggio affidato alle proprie pagine social, la fighter, ancora imbattuta nella promotion transalpina, spera di poter recuperare lo scontro il prima possibile.

 

Fabiola Pidroni non combatterà contro Assia Miri ad ARES 10

Fabiola Pidroni ha dato forfeit in vista dell’evento di domani chiamato ARES 10, il decimo dell’omonima promotion francese, dove avrebbe dovuto sfidare Assia Miri.

La fighter torinese ha spiegato il motivo del suo abbandono sui propri social, affermando che non è nelle condizioni per poter combattere:

Negli ultimi giorni ho fatto il possibile per essere al meglio, ma sia i dottori sia il mio team sono andati molto cauti con le mie condizioni, e mi hanno consigliato di non combattere. Ringrazio la mia squadra e il mio management per essere sempre al mio fianco e darmi una mano in ogni condizione. Ringrazio anche la ARES per aver capito la situazione, sperando di poter recuperare l’incontro il prima possibile“.

Fabiola Pidroni, nonostante il brusco stop che la costringe a restare ai box, almeno per ora, resta imbattuta con un netto 4-0 in ogni sua apparizione nella federazione francese.

 

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
1 commento