Gino Rea si è svegliato dal coma, ha aperto gli occhi

Fabio Di Palma
Fabio Di Palma
3 minuti di lettura
Gino Rea si è svegliato dal coma, ha aperto gli occhi
Gino Rea si è svegliato dal coma, ha aperto gli occhi

Gino Rea, vittima di un brutto incidente durante le FP2 della 8 Ore di Suzuka, ha aperto per la prima volta gli occhi dando segnali incoraggianti.

Sono passati sette giorni dal terribile incidente che ha visto protagonista il pilota britannico classe 1982 del team Honda FCC TRS durante la seconda sessione di prove libere della 8 Ore di Suzuka valevole per il campionato EWC e sono arrivati importanti (e positivi) aggiornamenti sulle sue condizioni di salute.

- PUBBLICITA-

Rea nelle FP2 della 8h di Suzuka ha perso il controllo della sua Honda a causa di alcuni problemi ai freni a pochi metri dalla staccata della chicane del triangolo (stesso punto dove perse la vita Daijiro Kato nel 2003).

Durante la caduta Gino Rea ha sbattuto violentemente la testa in diverse occasioni tanto che alcuni testimoni (commissari di pista compresi) hanno confermato che il suo casco era completamente distrutto.

 

Gino Rea: gli aggiornamenti da parte della famiglia

Gino Rea, a causa dalle ferite riportate dall’incidente subito durante le FP2 della 8 Ore di Suzuka è stato ricoverato in ospedale e dopo l’intervento chirurgico subito alla testa è andato in coma.

Dopo la TAC di venerdì, che ha dato già dei segnali incoraggianti evidenziando una riduzione del gonfiore della testa oltre a mostrare segni di ripresa.

Quest’oggi la famiglia di Gino Rea (arrivata in Giappone ndr), tramite il profilo social del pilota ha voluto dare ulteriori aggiornamenti sulla sua condizione di salute.

Aggiornamenti molto positivi in quando viene confermato che Rea avrebbe aperto gli occhi per la prima volta stabilendo così per la prima volt dall’incidente un contatto visivo con chi gli sta intorno.

Il post sul profilo Instagram di Gino Rea, la sua famiglia infatti ha scritto:

“Stamattina abbiamo avuto un buon messaggio dai dottori: le sue condizioni al mattino erano stabili. Una volta ridotta la dose del sedativo, ha aperto gli occhi ed ha stabilito un contatto visivo in tempi molto brevi.

Su nostra indicazione, ha potuto anche stringere una mano. Per tenerlo al sicuro gli abbiamo somministrato una sedazione che lo aiuterà a riprendersi.

Elaine, Shannon e Peter lo hanno visitato oggi, così come me ed Isaella, ha aperto gli occhi per brevi periodi, ha scalciato con le gambe ed ha mosso le braccia molte volte. Sta andando nella direzione giusta”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gino Rea – Official (@gino_rea)

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Avatar di Fabio Di Palma
Inserito da Fabio Di Palma
Segui:
Newser di 28 anni romano, con le grandi passioni del Motorsport e del Wrestling. Membro sia di TSOS che di TSOW dal Novembre 2021 e mi occupo principalmente di Formula 1, Motomondiale, WorldSBK, Rally, WWE e anche altri sport in generale.
Lascia un commento