The Shield Of Sports
News dal mondo degli sport

Manfredonia C5 tre punti d’oro: 6-3 al Sandro Abate Avellino

Le emozioni della 27° giornata di Serie A C5

Vitulano Drugstore Manfredonia C5 e Sandro Abate Avellino in campo sabato 30 aprile alle 16:00 per la 27° giornata di Serie A C5 2021/2022 New Energy. All’andata, l’8 dicembre al Pala Del Mauro, la gara tra le due è terminata per 6-2 in favore degli ospiti odierni.

Manfredonia C5 tredicesimo, in zona playout, a 24 punti che viene dal pareggio con la Todis Lido Di Ostia in trasferta per 3-3. Sandro Abate quinto, zona playoff, a 39 punti che non sono aumentati dopo la sconfitta in casa contro l’Italservice Pesaro per 2-4.

Le formazioni

Vitulano Drugstore Manfredonia C5: Pesante, Caputo, Cutrignelli, Raguso, Boutabouzi, Caruso, Soloperto, Leandrinho, Crocco, Lupinella, Moretti, Boaventura, Baranauskas, Foglia. All. Monsignori.

Sandro Abate Avellino: Rizzo, De Luca, Zampetti, Creaco, Ungherani, Abate, Alex, Richar, Perez, Bizjak, Jhons, Dalcin, Danicic, Avellino. All. Scarpitti.

Ufficiali di gara: arbitri Micciulla Simone, Di Nicola Dario, cronometrista Carone Saverio.

Vitulano Drugstore Manfredonia C5 vs Sandro Abate Avellino: 6 – 3

La partita tra Vitulano Drugstore Manfredonia C5 e Sandro Abate Avellino si è conclusa con il risultato di sei reti a tre in favore dei padroni di casa.

Il recap

Inizio migliore per gli ospiti: dopo 1 minuto e 40 secondi Alex riceve da calcio di punizione e insacca per il vantaggio. I biancocelesti rispondono immediatamente ed hanno numerose chance, mentre gli avellinesi si dimostrano duri nella difesa (ammoniti nel primo tempo Ugherani e Avellino). Dopo 7’58” pareggia Marco Boaventura con una gran botta sotto la traversa con una punizione dal limite. Passano soltanto 35 secondi e Mattia Raguso con un tiro al volo rasoterra trova il vantaggio.

Nel finale di primo tempo si scatenano ancora i pugliesi: mancano 6’42” quando Adriano Foglia mette di punta destra una palla servitagli da Ricardo Caputo dopo un grandissimo stop. Un minuto e 3 secondi dopo, sesto fallo per la Sandro Abate, dunque tiro libero. Si presenta alla battuta Boaventura che trova l’angolino sinistro e beffa Thiago Perez. Mancano 2 minuti e 24 secondi e i verdi oggi in maglia nera la riaccorciano: Alex con una magia fa sparire il pallone dalla carica di Raguso e con un pallonetto sublime scavalca Diego Moretti. Ma dopo 59 secondi botta forte di Boaventura sul primo palo che gli vale la tripletta.

Dal calcio d’inizio del secondo tempo la squadra campana posiziona immediatamente Dejan Bizjak come portiere di movimento. Nell’assalto alla porta sipontina c’è una brutta notizia, ovvero l’infortunio di Diego Moretti (che, da prime indiscrezioni, pare essere di entità tale da impedirgli di terminare la stagione). Entra in campo, dopo una lunga assenza, il capitano Mirko Lupinella che spesso si fa trovare presente. Le dinamiche portano la Sandro Abate Avellino ad assediare quanto può e il Vitulano Drugstore Manfredonia C5 a difendersi e poi gestire (si utilizza anche Leandrinho come portiere di movimento per aumentare il palleggio). Vari momenti concitati (ammoniti Boutabouzi, Bizjak e Alex).

Nicola Cutrignelli, dopo 5 minuti e 39 secondi, aggredisce gli avversari in fase di impostazione ed entra in porta con la palla per una rete che sa di tranquillità. Proprio da questo momento in poi il Vitulano Drugstore Manfredonia C5 mostra però qualche incertezza e fragilità dovute alla fretta causata dalla pressione. In questa situazione vi è la terza rete ospite: pasticcio difensivo nel tentativo di gestire il possesso, Gabriele Ugherani non fatica a segnare a porta vuota. La gestione nel finale però è pienamente eseguita: finisce 6-3.

L’analisi

Presto per definire questi tre punti come quelli decisivi per lo scatto salvezza. Certo è che il compito del Vitulano Drugstore Manfredonia C5 per oggi era vincere è così è stato. L’obiettivo chiaramente rimane anche per le prossime tre sfide, soprattutto la partita di martedì contro la L84 a prescindere dal suo risultato di questa sera, ospite della Came Dosson e a pari punti, sotto per scontri diretti.

Came Dosson che si trova a 1 punto di distanza, in attesa sempre del risultato di stasera. Sebbene lo scontro diretto tra pugliesi e veneti abbia avuto un enorme peso, può succedere ancora di tutto: la sconfitta della Meta Catania Bricocity con il Futsal Pescara non fa che alimentare fantasie che non devono distrarre (Manfredonia a 27, Came Dosson a 28 con una partita in meno, Catania a 31). L’unica cosa importante ad oggi è continuare a vincere, soprattutto martedì.

Le ultime due frenate portano la Sandro Abate Avellino in una situazione meno serena di quanto si pensasse qualche giornata fa. Ancora in zona playoff a 39 punti, pari con la Feldi Eboli e un punto sopra l’Opificio 4.0 CMB Matera. Proprio per questo motivo per garantirsi l’accesso alla fase finale sarà necessario tornare a far punti.

Le prossime partite

Turno infrasettimanale in arrivo martedì 3 maggio: Sandro Abate Avellino che alle 16:00 ospita il Meta Catania Bricocity, mentre alle 18:30 il Vitulano Drugstore Manfredonia C5 sarà a Torino per lo scontro diretto con la L84.

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Per farti due risate a tema wrestling, segui i nostri amici di Spear Alla Edge su Instagram!

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sul tuo dispositivo! Iscriviti ora!

Lascia una risposta