Ad imageAd image

MotoGP: Ducati “consegna” un meccanico alla KTM

Pasquale Basile
Pasquale Basile
3 minuti di lettura
MotoGP: Ducati "consegna" un meccanico alla KTM

In MotoGP, la Ducati ha fisicamente consegnato Christian Pupulin, capo-meccanico di Jack Miller, al termine del GP Valencia.

La gara di ieri in MotoGP è stata storica per Ducati; dal 2007 la casa di Borgo Panigale non vinceva il Campionato Piloti (l’ultimo fu Casey Stoner) oltre al fatto che un pilota italiano non vinceva il Campione dal 2009 (l’ultimo fu Valentino Rossi) e per vedere una combinazione moto italiana-pilota italiano dobbiamo risalire addirittura al 1972 (Giacomo Agostini, MV Agusta).

- PUBBLICITA-

I festeggiamenti della Ducati sono stati a dir poco pittoreschi, tra gioia, lacrime, commozione… e tanta tanta goliardia. Come quella che ha coinvolto, suo malgrado, Christian Pupulin, capo-meccanico di Jack Miller.

MotoGP: Lo scherzo della Ducati a Christian Pupulin

Il termine della gara è coinciso con il delirio più assoluto che ha strappato più di un sorriso tra i tifosi della Ducati; Francesco Bagnaia, campione del mondo della MotoGP, ha infatti rivissuto il suo passato, accompagnato in un viaggio ideale da Valentino Rossi, suo mentore ed amico, che è stato il primo a congratularsi col pilota di Chivasso insieme a Davide Salucci, detto Uccio, proprietario della VR46 Drivers Academy e del VR46 Ducati Mooney Team Racing.

Il delirio vero è proprio porta però un nome ed un cognome: Jack Miller. L’australiano, alla sua ultima gara in Ducati, ha prima tenuto un comizio nel box con tanto di megafono ed ha poi preso un muletto facendo un giro del paddock mentre Bagnaia scattava foto con i membri del Team.

Ma la vera chicca dei festeggiamenti è avvenuta quando Christian Pupulin, capo-meccanico di Jack Miller e da oltre 30 anni in Ducati, è stato legato ed imbavagliato e poi consegnato al box della KTM portando con sé anche una bottiglia di champagne, tra l’ilarità generale e gli applausi del team austriaco.

Christian Pupulin, infatti, seguirà Jack Miller la prossima stagione in KTM e pertanto la Ducati ha deciso, goliardicamente, di “anticipare i tempi”. In realtà, l’arrivo di Pupulin dalla Ducati è solo l’ultimo tassello di un rinnovamento in casa KTM dato il fatto che il prossimo anno passerà in Austria anche Alberto Giribuola, capo-meccanico di Enea Bastianini, segno che per la prossima stagione KTM fa sul serio.

Non ci resta che sorridere del gesto della Ducati ed aspettarci di tutto nella stagione 2023 della MotoGP.

 

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento