Ad imageAd image

L’UFC metterà in palio cinque cinture a gennaio?

Alessandro Podio
Alessandro Podio
4 minuti di lettura
L'UFC metterà in palio cinque cinture a gennaio?

UFC, i rumors parlano di cinque cinture in palio nel solo gennaio. E il commentatore Azevedo vede il potenziale di un anno d’oro per il Brasile.

Charles Oliveira e Glover Teixeira che hanno perso gli incontri per il titolo UFC nel 2022 sono stati un duro colpo per il Brasile nelle MMA, ma il commentatore della UFC Andre Azevedo vede il bicchiere mezzo pieno.

- PUBBLICITA-

Crisi? Tutt’altro“, ha dichiarato Azevedo, “siamo in un grande momento. Se si dividono le cinture per paese, è tutto molto diffuso. Gli Stati Uniti ne hanno solo una, quella di Aljamain Sterling. Ci sono il Kirghizistan e la Russia, siamo in un buon momento e abbiamo brasiliani promettenti in ogni categoria di peso“.

Il Brasile detiene attualmente titoli in quattro classi di peso, con Deiveson Figueiredo nei pesi mosca, Alex Pereira nei pesi medi e Amanda Nunes che regna in due divisioni. Se Figueiredo si riconferma contro Brandon Moreno e Glover Teixeira riconquista la cintura dei pesi massimi leggeri contro Jamahal Hill nella stessa serata del 21 gennaio a UFC 283, il Brasile avrà cinque dei 12 titoli UFC entro la fine del mese.

Gli incidenti accadranno, nessuno vincerà sempre”, ha detto, “ma l’aspettativa è che si finisca il 2023 con molte persone ben classificate in ogni divisione dell’UFC”.

UFC, sarà un anno da incorniciare per il Brasile?

Azevedo vede molti brasiliani che si guadagneranno il titolo UFC nel 2023 e che aggiungeranno altro oro per il Paese, tra cui Oliveira, Taila Santos e Ketlen Vieira.

C’è un grande gruppo anche nei pesi paglia“, ha detto Azevedo. “Ci sono Jessica Andrade, Amanda Lemos, Marina Rodriguez, Amanda Ribas, Mackenzie Dern, Luana Pinheiro, Polyana Viana, ci sono otto brasiliane in questa divisione”.

Il commentatore dell’UFC ritiene che le probabilità che Gilbert Burns ottenga un’altra chance per il titolo delle 170 libbre nel 2023 siano “più difficili”, dal momento che affronterà Neil Magny a UFC 283, ma probabilmente resterà dietro a Khamzat Chimaev e Colby Covington anche con una vittoria.

D’altra parte, i brasiliani hanno già iniziato il 2023 con buoni risultati in altre divisioni.

Abbiamo già ‘Poatan’ nei pesi medi, ma ci sono alcuni brasiliani in arrivo“, ha dichiarato Azevedo. “Andre Muniz Sergipano è il più vicino alla vetta, oltre a Paulo Costa Borrachinha, che ha un problema di contratto. C’è Glover e nei pesi massimi c’è [Jailton Almeida] “Malhadinho”, che credo diventerà uno dei primi cinque [pugili] entro la fine dell’anno. È ancora troppo presto per combattere per la cintura, a meno che le stelle non si allineino davvero per lui,Almeida è affamato e non si fa male, non si fa colpire“, ha continuato.

Finisce i suoi incontri rapidamente. Questo ragazzo è unico. È un campione. Combatte nei pesi massimi e nei pesi leggeri. Molto forte e tecnico, fa quel gioco pragmatico che consiste nell’abbattere e catturare le persone. Mani pesanti, atletico e carismatico. Questo ragazzo è il pacchetto completo“.

Azevedo si ritiene davvero convinto che Oliveira possa tornare al vertice dei pesi leggeri.

Saranno 5 le cinture in palio in UFC?
Saranno 5 le cinture in palio in UFC?

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
TAGGATI:
Condividi l\'articolo
Un milanese trapiantato a Misano Adriatico. Giornalista freelance dal 2005, collaboro con diverse testate giornalistiche locali e nazionali. Mi occupo prevalentemente di sport, che seguo a 360 gradi, con particolare attenzione al calcio, arti marziali e sport da combattimento in genere, ma seguo (e scrivo) volentieri di qualsiasi competizione esistente. Infine, attualmente curo la sala stampa per due festival del cinema della città di Ravenna.
Lascia un commento