Ad imageAd image

United Cup: Berrettini batte Hurkacz. Italia 2, Polonia 1

Gianandrea Gornati
Gianandrea Gornati
2 minuti di lettura
United Cup: Berrettini batte Hurkacz. Italia 2, Polonia 1

United Cup da urlo per Matteo Berrettini, che continua a offrire grandi prestazioni: battuto il polacco Hubert Hurkacz, numero 10 del ranking ATP.

Ieri la vittoria di Berrettini contro Casper Ruud, numero 3 al mondo, aveva già permesso al tennista italiano di guadagnare 55 punti nel ranking ATP e salire così alla 15esima posizione in classifica (superando Sinner).

- PUBBLICITA-

Proprio la vittoria contro Ruud ha permesso all’Italia di conquistare il primo posto nel raggruppamento e la qualificazione al playoff.

La vittoria di Berrettini in United Cup

United Cup 2023 che ha offerto questo mercoledì una sfida al vertice: numero 1 italiano contro numero 1 polacco.

Berrettini si è imposto su Hukacz per 6-4 3-6 6-3, portando il team azzurro in vantaggio: Italia 2, Polonia 1.

L’atleta azzurro conquista, nell’arco di soli due giorni, la seconda vittoria contro un avversario top 10.

Il campione romano ha offerto una prestazione convincente, in particolare in battuta, chiudendo l’incontro con 11 Ace, 2 prime su 3in campo e 3 punti su 4 vinti.

Hurkacz parte piano nel primo set, si scalda parecchio nel secondo e sembra mettere in difficoltà Matteo sul cemento australiano.

L’incontro si decide al sesto game del terzo set: Berrettini si impone grazie a una difesa impeccabile e due passanti – un dritto prima e un rovescio poi – che gli consentono di battere l’avversario polacco.

Vittoria in United Cup importantissima sia per gli Azzurri, sia per la dimostrazione di forza e lucidità offerta da Berrettini.

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento