Ad imageAd image

Calcio dilettantistico: muore portiere prima di una partita

Giacomo Della Vecchia
3 minuti di lettura
Calcio dilettantistico: muore portiere prima di una partita

Il calcio dilettantistico piange la morte di Davide Gavazzi, portiere de la Montagna Pistoiese (squadra dilettantistica toscana), morto d’infarto prima della partita contro la Cintolese.

Il portiere 28enne si sarebbe sentito male durante il riscaldamento della partita valida per la Coppa Toscana sul campo di Gavinana, in provincia di Pistoia. Mentre stava eseguendo il riscaldamento, il giovane si sarebbe accasciato a terra ed avrebbe perso i sensi.

- PUBBLICITA-

Subito dopo l’attacco cardiaco, sia automedica che ambulanza hanno praticato i primi soccorsi; nonostante l’intervento dell’elisoccorso che ha trasportato Gavazzi all’ospedale Careggi di Firenze ed ricovero in terapia intensiva, il giovane non ce l’ha fatta.

Le reazioni del calcio dilettantistico alla morte di Davide Gavazzi

Tutto il calcio dilettantistico toscano e non solo (anche il Pistoia Basket, squadra militante in Serie A2, ha espresso il proprio cordoglio sui social network) si è strinto attorno alla famiglia di Davide Gavazzi ed alla Montagna Pistoiese, squadra nella quale militava. Alessandro Petrolini, dirigente della squadra, ha raccontato: “I ragazzi stavano effettuando il classico riscaldamento pre-partita, abbiamo visto Davide fare i classici esercizi e poi allenarsi con il pallone; poi si è accasciato a terra: un momento prima stava sorridendo, un attimo dopo era crollato. Abbiamo immediatamente allertato i soccorsi.”

Molto scosso anche Marco Iori, allenatore della squadra: “L’ho incrociato mentre stavo passeggiando e gli ho fatto una battuta perchè avrebbe giocato titolare; un attimo dopo ho sentito un tonfo, mi sono girato e lui era a terra.”

Questo episodio riaccende i riflettori non solo sul calcio dilettantistico ma anche su quello professionistico riguardo la salute e le visite mediche che vengono fatte a qualsiasi latitudine di gioco. Secondo alcuni studi, gli infarti mortali nei calciatori dal 2021 ad oggi sono aumentati del 278%, dato allarmante se si pensa anche che nel precedente decennio i casi furono molto meno numerosi; caso più recente nel calcio professionistico è stato quello di Christian Eriksen, all’epoca giocatore dell’Inter, crollato in campo durante Danimarca-Finlandia il 12 Giugno 2021 per una partita del Gruppo B di EURO 2020 (posticipata causa pandemia da COVID-19). Fortunatamente, il giocatore ha ripreso l’attività agonistica in tempi relativamente brevi seppur non in Italia.

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
1 commento