Ad imageAd image

Chris Eubank Jr.: il promotore sollecita risoluzione rapida

Alessandro Podio
Alessandro Podio
3 minuti di lettura
Chris Eubank Jr.: il promotore sollecita risoluzione rapida
Contenuti dell'articolo

Chris Eubank Jr. ed un futuro ancora indecifrabile. Ora il suo procuratore spera che la commissione che si occupa del caso Conor Benn si sbrighi.

Il riferimento è ovviamente al test antidoping risultato positivo di Conor Benn che ha sconvolto i piani originali.

- PUBBLICITA-

Kalle Sauerland, a capo della Wasserman, che sostiene il contendente di lunga data dei pesi medi Benn, ha recentemente espresso una certa frustrazione per gli impegni procedurali assunti dalla

British Boxing Board of Control, l’ente normativo che supervisiona il pugilato nel Paese, e dalla UK Anti-Doping, in merito alla rivelazione bomba secondo cui Benn sarebbe risultato positivo

a una sostanza vietata.

 

Chris Eubank Jr. vs Conor Benn

La scoperta, resa pubblica da un articolo del Daily Mail, ha portato all’annullamento dell’incontro Chris Eubank Jr. vs Conor Benn per i pesi pari a 157 libbre, annunciato come un incontro di

rancore generazionale perché i loro padri, Eubank Sr. e Nigel Benn, sono stati responsabili della più accesa rivalità del pugilato britannico nei primi anni Novanta.

Il farmaco per migliorare le prestazioni in questione era il clomifede, un farmaco per la fertilità che aumenta i livelli di testosterone se usato dagli uomini. L’agenzia di test VADA era responsabile

della produzione dei risultati.

Diverse notizie indicavano che era in corso un’indagine, ma nulla di ufficiale era stato annunciato né dal BBBoCdall’UKAD.

La situazione è cambiata venerdì quando la BBBoC, che si era rifiutata di autorizzare l’incontro dopo l’articolo del Daily Mail, ha rilasciato una dichiarazione in cui ha confermato che in

collaborazione con l’UKAD, ha “avviato un’indagine”.

Sauerland, tuttavia, ha notato che il linguaggio del comunicato sembrava implicare che l’indagine fosse appena iniziata, un’idea che, se vera, non piace affatto al veterano promoter.

Ho visto il comunicato“, ha detto Sauerland a iFL TV. “Non ci fa progredire, vero? Non capisco il senso di questa dichiarazione, spero che l’indagine sia stata avviata molto tempo fa, sto

aspettando il risultato dell’indagine, non l’annuncio dell’avvio dell’indagine”.

Inizialmente, dopo la divulgazione del test antidoping positivo, Eddie Hearn, il promotore di Benn, e Sauerland sembravano intenzionati a portare avanti l’incontro, e diversi organi di stampa

hanno riferito che stavano cercando di sfidare la BBBoC con un’ingiunzione del tribunale,  notizia poi smentita dallo stesso Hearn.

A prescindere dal fatto che Chris Eubank Jr.Benn si concretizzerà o meno, Sauerland vuole una soluzione in modo che il suo assistito possa continuare la sua carriera,”ogni giorno è un giorno in

meno per la carriera di Chris Eubank Jr., ha 33 anni, è nel fiore degli anni“.

eubank jr chris eubank jr. ph. facebook@eubank
eubank jr chris eubank jr. ph. [email protected]

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Un milanese trapiantato a Misano Adriatico. Giornalista freelance dal 2005, collaboro con diverse testate giornalistiche locali e nazionali. Mi occupo prevalentemente di sport, che seguo a 360 gradi, con particolare attenzione al calcio, arti marziali e sport da combattimento in genere, ma seguo (e scrivo) volentieri di qualsiasi competizione esistente. Infine, attualmente curo la sala stampa per due festival del cinema della città di Ravenna.
Lascia un commento