UFCMMA

Conor McGregor sta per rientrare nel programma USADA

Conor McGregor sta per rientrare nel programma USADA

Conor McGregor ha dichiarato di aver consegnato i campioni all’agenzia antidoping USADA e lancia la sfida a Michael Chandler.

Il fighter irlandese ha aggiornato i fan via social network di essere pronto a rientrare nel programma antidoping USADA dato che ha consegnato i suoi campioni a Jeff Novitzky.

Questo è un grande passo in avanti per rivedere nella gabbia Conor McGregor, visto che ogni lottatore per combattere in UFC deve superare i 6 mesi di test antidoping da parte dell’USADA, agenzia indipendente che si occupa di controllare tutti i fighter della promotion.

Conor McGregor presto tornerà a combattere?

Conor McGregor ha annunciato direttamente su un post su Instagram di aver consegnato i campioni all’USADA:

“Trova i miei obiettivi, colpiscili. Non mi importa delle conseguenze. Ho fatto una bella sessione di sparring con Nikolay Grozdev. Ho spedito il mio materiale a Novitzky, la palla passa a lui. Ci vediamo presto piccola tr**a peso leggero”.

Questo è il messaggio del double champ con chiaro riferimento a Michael Chandler. Infatti, i due combattenti dovevano affrontarsi in passato al termine della stagione del reality ‘The Ultimate Fighter 31’ in cui McGregor e Chandler hanno svolto il ruolo di coach. Il combattimento è stato rinviato a causa del mancato ingresso di McGregor nel programma antidoping.

E’ ancora presto per poter affermare che l’irlandese stia per tornare in azione, ma sicuramente è stato fatto un passo importante verso il suo ritorno nella gabbia più famosa del pianeta.

Ricordiamo che Conor McGregor, nel frattempo diventato cintura nera di BJJ, non lotta dal luglio 2021, da quando si è rotto la gamba nel terzo match contro l’americano Dustin Poirier, nel main event di UFC 264.