Ad imageAd image

Eder Jofre è morto a 86 anni: lutto nel mondo della boxe

Francesco Auletta
Francesco Auletta
3 minuti di lettura
Eder Jofre è morto a 86 anni: lutto nel mondo della boxe

Eder Jofre, pluricampione del mondo di boxe e rappresentante del Brasile alle Olimpiadi del 1956, è venuto a mancare quest’oggi all’età di 86 anni.

Considerato uno dei più grandi pugili brasiliani della storia, “Jofrinho” ha avuto una grande carriera di circa 20 anni costellata da numerosi riconoscimenti. La leggenda soffriva della sindrome di demenza pugilistica, ma non è questo che lo ha portato via. A marzo era stato infatti ricoverato per una polmonite, ed è morto nelle prime ore della giornata per delle complicazioni.

- PUBBLICITA-

Eder Jofre era considerato un’icona dello sport brasiliano ed era uno dei grandi nomi provenienti dal clan pugilistico Jofre-Zumbano, che ha sfornato numerosi atleti.

La carriera di Eder Jofre in poche parole

Il brasiliano Eder Jofre, proveniente da San Paolo, ha cominciato la sua carriera da professionista nel 1957, un anno dopo la sua avventura nelle Olimpiadi del ’56 terminata ai quarti di finale.

Il 18 novembre del 1960, l’allora imbattuto Jofre divenne per la prima volta campione del mondo dei pesi gallo, battendo via KO Eloy Sanchez in California. L’apice della sua carriera come “Galinho de Ouro” si colloca tra il ’62 e il 65, anno in cui domina la divisione come campione indiscusso.

Fu un’altra leggenda a togliergli il trono, il giapponese Fighting Harada, che lo sconfisse una seconda volta a Tokyo nel ’66. La carriera del brasiliano prese qui uno stop improvviso, e riprese tre anni dopo nei pesi piuma. Da quel momento, fino al termine della sua carriera, “Jofrinho” non perse più un match, e fu anche campione WBC per circa un anno.

La sua carriera nei prof è decorata da un glorioso record di 72-2-4, dai titoli mondiali vinti in due categorie e da numerosi onori. Ring Magazine lo colloca tra i 100 migliori pugili della storia.

Lo staff di The Shields Of Sports esprime sincere condoglianze alla famiglia del grande pugile messicano, il primo campione del mondo di nazionalità brasiliana.

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
TAGGATI: ,
Condividi l\'articolo
Nonostante prediliga il pro-wrestling come sua disciplina preferita, ha maturato un profondo interesse generale per il mondo dello sport. Questo e l'interesse nell'espandere le proprie conoscenze, lo hanno spinto a lavorare anche su TSOS. Simpatizza molto per l'atletica leggera e per gli sport olimpici ed è anche un fan di Formula 1 e MotoGP.
Lascia un commento