Ad imageAd image

George Russell: non meritiamo la prima fila

Giacomo Della Vecchia
2 minuti di lettura
George Russell: non meritiamo la prima fila

George Russell è apparso estremamente frustrato al termine delle Qualifiche del GP Italia 2022.

Il pilota ex Williams, nonostante essersi qualificato in 6° posizione, è stato poi promosso al 2° posto in quanto Carlos Sainz, Lewis Hamilton ed il duo Max Verstappen-Sergio Perez sono stati penalizzati per aver cambiato parti della loro Power Unit.

- PUBBLICITA-

Nelle Qualifiche George Russell ha pagato circa 1.3 secondi dal poleman di giornata Charles Leclerc ed è stato battuto dal compagno di squadra Lewis Hamilton; parlando al termine delle Qualifiche, è apparso molto frustrato.

George Russell: le dichiarazioni al termine delle Qualifiche

Il pilota della Mercedes ha dichiarato: “Non ci meritiamo la prima fila. E’ stata una sessione frustrante così come tutta la stagione; non riusciamo a trovare la quadratura del cerchio. Nelle FP1 la macchina andava bene, nelle FP2 e nelle FP3 è peggiorata; oggi, nelle Q1 eravamo vicini alle Ferrari mentre nelle Q2 e nelle Q3 siamo peggiorati. Almeno abbiamo una macchina veloce, forse non batteremo Max Verstappen ma possiamo dare fastidio a Charles Leclerc.”

Andando più a fondo nelle difficoltà incontrate in stagione dalla Mercedes, è stato chiesto a George Russell se il problema non sia il set-up della macchina. Il pilota inglese ha risposto: “Piacerebbe saperlo anche a me, in verità. Abbiamo i migliori ingegneri ed i migliori tecnici che lavorano giorno e notte per capire come mai le nostre performances cambiano così tanto dopo 15 gare di alti e bassi, ma nessuno riesce a capirlo; siamo fondamentalmente nella terra di nessuno, non possiamo prevedere come andrà in gara ma almeno la macchina è veloce.”

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento