NotizieFormula 1

Gunther Steiner porta la Haas in tribunale

Gunther Steiner porta la Haas in tribunale

Gunther Steiner dopo più di 6 anni alla Haas decide di portarla in tribunale per commissioni non pagate e per l’uso non corretto dell’immagine.

Una notizia travolgente che ha lasciato spiazzato tutto il paddock. Si perchè dopo esserne stato l’uomo simbolo nessuno si aspettava che il matrimonio tra la Haas e Steiner finisse in questa maniera.

Gunther Steiner ha lasciato la squadra americana a metà gennaio con effetto immediato. Da li in poi la situazione della Haas è apparsa in netto miglioramento soprattutto dopo l’ottimo inizio di stagione. 

Ma quale sarebbero le cause di tale azione legale? Una su tutte è dovuta all’immagine e popolarità che la figura di Gunther Steiner ha dato alla Haas nel programma Drive to Survive. Tale show ha aumentato parecchio la fama della Haas e sembra che quest’ultima continui a usare senza consenso la sua immagine.

Una questione puramente economica o c’è anche dell’altro?

Cosa hanno detto i legali di Gunther Steiner?

Qui sotto riportate le parole ufficiali dei legali di Gunther Steiner in merito alla vicenda:

“La Haas F1 ha scelto di non rinnovare il contratto di lavoro del signor Steiner. Era un suo diritto“. “Ma la Haas F1 ha fatto ciò che non ha il diritto di fare e si è rifiutata di pagare il signor Steiner (importo cancellato) dovuto ai sensi del suo contratto di lavoro.

“Dopo aver accettato per anni i benefici della reputazione, dell’esperienza e dei profondi legami del signor Steiner con lo sport, Haas F1 non può negare al signor Steiner i benefici che ha guadagnato.”

Come detto in precedenza, Gunther Steiner ha anche fatto causa alla sua ex squadra per aver usato la sua immagine e averne tratto mero profitto dalla sua popolarità.

“La Haas è apparsa spesso nella serie e la presenza del signor Steiner nello show ha portato sempre più fan alla Haas F1”, si legge nel documento, riferendosi a Drive to Survive. “Questa esposizione è stata estremamente preziosa per il nuovo team di corse, in particolare perché cercava ulteriori flussi di entrate per sostenersi nel costoso ambiente della Formula 1.

“Haas F1 non ha il diritto di utilizzare il nome, l’immagine e la somiglianza del signor Steiner o di sfruttarli in qualsiasi forma dopo la cessazione del suo rapporto di lavoro. ” La Haas non ha risarcito il signor Steiner per l’uso non autorizzato del suo nome e della sua immagine e somiglianza.”

Staremo ad attendere i prossimi sviluppi.