Ad imageAd image

Jiri Prochazka 3 giorni al buio senza cibo contro i demoni

Fabrizio Giovagnoli
2 minuti di lettura
Jiri Prochazka 3 giorni al buio senza cibo contro i demoni

Jiri Prochazka difenderà il suo titolo dei pesi massimi leggeri il prossimo 10 Dicembre a UFC 282 nella rivincita contro Glover Teixeira.

Nel match disputatosi lo scorso Giugno a UFC 275, Jiri Prochazka riuscì nell’impresa di sottomettere l’esperto grappler brasiliano, acclamata cintura nera di BJJ, che mai aveva subito tale finalizzazione nella sua lunga carriera.

- PUBBLICITA-

Tuttavia il match, considerato da molti il più spettacolare dell’anno, fu caratterizzato anche da alcuni errori di entrambi i combattenti ed il campione Ceco si è riproposto di non commettere le stesse disattenzioni nella rivincita.

Jiri Prochazka e la deprivazione sensoriale

Per perseguire l’intento di confermarsi campione in maniera più convincente, Jiri Prochazka, come sua abitudine ha deciso di inserire nella sua preparazione anche elementi piuttosto differenti da quelli che gli atleti moderni utilizzano solitamente.

Fermo sostenitore della disciplina degli antichi samurai e del Bushido, al quale si ispira, il campione dell’est Europa ha deciso di provare la deprivazione sensoriale.

Durante un’intervista a The MMA Hour con Ariel Helwani, il lottatore ceco ha spiegato di essersi chiuso per tre giorni in una stanza buia da solo e senza cibo, solo acqua. La meditazione e la deprivazione sensoriale, a suo dire, gli hanno permesso di concentrarsi meglio su se stesso, di combattere i suoi demoni interiori e di crescere come individuo e come fighter.

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Appassionato di arti marziali e sport da combattimento, le ha praticate per 20 anni oggi si limita a guardarle e scriverne per continuare a coltivare tale passione
Lascia un commento