Ad imageAd image

LCK: che lavoro vorrebbero fare i giocatori?

Giacomo Della Vecchia
8 minuti di lettura
LCK: che lavoro vorrebbero fare i giocatori?

Alcuni giocatori LCK hanno confessato che tipo di lavoro vorrebbero fare se non fossero diventati giocatori professionisti di League Of Legends.

La stagione competitiva di League Of Legends 2023 sta ormai per cominciare e con essa anche le leghe principali (tra cui LEC, LCK ed LPL) stanno per ultimare gli ultimi dettagli per per partire col piede giusto già dal mese di Gennaio.

- PUBBLICITA-

Ma questo periodo dell’anno è dedicato anche ai bilanci della passata stagione oltre ad alcune riflessioni, come quelle fatte da alcuni giocatori della LCK che hanno confessato il lavoro dei loro sogni se non fossero diventati giocatori professionisti di League Of Legends.

Che lavoro avrebbero fatto i giocatori della LCK?

Durante Sunday Night LCK, talk show dedicato proprio alla vita dei pro-player del Campionato Nordcoreano, si è parlato proprio del tipo di lavoro che avrebbero voluto fare i pro-player della LCK; si va dai lavori più disparati fino ad arrivare a vere e proprie macchiette, alcuni anche rimanendo nell’ambito dei videogiochi.

L’esempio di lavoro particolare è quello dell’insegnante, come indicato da Smeb, GuiGer e Cuzz con quest’ultimo che avrebbe voluto tanto fare l’insegnante di matematica dato il fatto che adorano dare lezioni alle altre persone; di sicuro una carriera esaltante e date le conoscenze meccaniche e l’allenamento mentale intensivo che i giocatori della LCK provano durante la loro carriera di sicuro non avrebbero avuto problemi anche a gestire le pressioni derivanti da questa professione.

Un’altra professione molto gettonata da parte dei giocatori della LCK è quella dell’agente immobiliare con Rascal, Ben, CuVee e GorillA che hanno scelto proprio questa possibile alternativa. In particolare, GorillA ha dichiarato: “Se diventassi proprietario di una proprietà domestica, credo mi darebbe la libertà di provare un po’ tutto, mi darebbe la capacità di esprimere il mio massimo potenziale anche al di fuori di League Of Legends”; di sicuro una carriera non facile, ma se la dedizione passata dietro allo schermo di un computer sarà la stessa nell’ipotetico lavoro non c’è dubbio che la carriera in questo campo sarebbe assicurata.

Alcuni giocatori della LCK hanno dichiarato di preferire rimanere nell’ambito dell’industria videoludica, come Doran che vorrebbe rimanere nei DRX vincitori del LoL Worlds 2022 come coach oppure come Mystic che vorrebbe lavorare negli studi della Nexon, società sviluppatrice del MMORPG MapleStory. Anche Quad e Secret vorrebbero rimanere nell’industria anche se non hanno specificato in che ruolo, ma data l’enorme esperienza (almeno come videogiocatori prrofessionistici) le competenze in questo ambito non mancherebbero di certo.

Oltre all’industria videoludica, quella accademica e quella immobiliare c’è anche ci vorrebbe lavorare in quella legata al cibo; è il caso di Deft, ADC che ha vinto i LoL Worlds 2022 con i DRX, che avrebbe tanto voluto lavorare in una catena di fast-food per lavorare a contatto con le persone, ma anche Fly si vedrebbe bene come venditore di patate dolci così come Choi nel gestire un ristorante specializzato in gukbap, piatto tipico coreano a base di zuppa e riso.

Ma i vari pro-player della LCK c’è anche chi si vedrebbe bene a fare lo chef in cucina, come Ucal, Clid, Route, BeryL e Mireu ma anche chi non è molto interessato alla preparazione dei piatti quanto alla coltivazione del cibo come un buon contadino sa fare.

C’è poi chi non ha mai nascosto la passione per gli sport cosiddetti “tradizionali”, come hanno dichiarato Keria, Jelly, Flame e DuDu; in particolare Flame non ha mai nascosto la sua passione per il calcio, dato il fatto che lo ha praticato anche a livello giovanile: “Mi chiamavano il Messi della Donga High School, il Ronaldo di Gwacheon; credo che il mio talento di quando ero giovane sia andato letteralmente perduto chissà dove. Ho però promesso di dedicarmi anima e corpo a far crescere la scena calcistica fino a raggiungere grandi livelli e spero di riuscirci al più presto.”

Trovandosi spesso a giocare di fronte al pubblico, non è un caso che molti giocatori di LCK abbiano dichiarato che una carriera nel mondo dello spettacolo non sarebbe stata poi male. Kuro, Lehends, Teddy, Kellin e Pyosik avrebbe volentieri intrapreso la carriera di cantanti, aiutati anche dalla crescente fama del K-Pop (grazie anche alla boy-band BTS) nel mondo e sarebbe stato veramente molto interessante vedere uno di questi giocatori di League Of Legends cimentarsi nel canto. Pyosik, d’altronde, non ha problemi a mettersi in mostra quando può: l’ex jungler dei DRX, che nel 2023 giocherà in LCS, è infatti noto per imitare il campione di League Of Legends qualora si trovi a vincere una serie di partite.

Dalle dichiarazioni è però apparso innegabile come la vicinanza dei giocatori della LCK ad un computer per gran parte della loro vita sia ormai indelebile; non è un caso che molti di loro avrebbero indicato la carriera di creatori di contenti on-line. Deokdam, Beyond, Rich, TusiN, Chovy, SS, ALL IN, Clozer e CaD avrebbero tanto voluto trasmettere le proprie passioni sui social media mentre l’ex pro-player Nuclear (oggi commentatore) avrebbe tanto voluto fare da video-editor a Showmaker; dal canto suo, Showmaker si vedrebbe bene come matematico solo per il fatto che il suo nome, Heo Su, si potrebbe tranquillamente tradurre in “numero immaginario”.

Non sono però mancate le carriere più curiose e particolari: Nuguri si vedrebbe bene come autore di fumetti per Webtoon, piattaforma nordcoreana dove i creatori caricano le proprie opere, a SoHwan piacerebbe tanto diventare un manager di celebrità mentre Ghost un arciere o un guerriero a seconda del periodo storico di nascita. Carriere molto particolari senza ombra di dubbio ma che dimostrano una volta di più la varietà di individui che compongono la LCK.

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento