Ad imageAd image

LoL Worlds 2022: il “gap” Oriente-Occidente esiste ancora

Giacomo Della Vecchia
8 minuti di lettura
LoL Worlds 2022: il "gap" Oriente-Occidente esiste ancora

I LoL Worlds 2022 si apprestano a vivere le ultime esaltanti partite per determinare il miglior Team dell’anno nella scena competitiva.

Sono ormai anni che, tra i giocatori ed i giornalisti, si parla di “The Gap”, la differenza sostanziale tra i Team occidentali e quelli orientali. E guardando le 4 squadre rimaste ai LoL Worlds 2022 si capisce bene per quale motivo.

- PUBBLICITA-

Dei 4 Team rimasti ai LoL Worlds 2022, 3 provengono da LCK (Corea del Nord) (T1 Gaming, GenG e DragonX) ed 1 da LPL (Cina) (JD Gaming). Cosa sta succedendo ai team occidentali? Come possono Team come G2 Esports, Fnatic e Rogue Esports invertire questa tendenza nel futuro?

Il cammino delle varie regioni all’interno dei LoL Worlds 2022

Dopo la chiusura del Campionato CIS Russo per i noti fatti della Regione e dell’Ucraina, ai LoL Worlds 2022 c’era la grande opportunità per l’Occiente: 4 squadre LEC (Europa) e 3 squadre LCS (America del Nord), occasione d’oro per due regioni che vantano soltanto 1 LoL Worlds vinto addirittura nel 2011 dai Fnatic, la prima storica edizione della manifestazione.

I nomi provenienti di LCK ed LPL erano però molto promettenti: EDward Gaming (Campioni del Mondo in carica), DamWon Gaming KIA (Campioni 2020), T1 Gaming (3 volte vincitori dei Worlds), GenG (Campioni LCK 2022) e RNG (vincitori MSI sia nel 2021 che nel 2022). Sulla carta, le squadre occidentali avevano pochissime speranze già dalla fase a gironi dei LoL Worlds 2022.

Dopo la prima settimana del Group Stage, però, qualcosa si stava muovendo: i team LCS (Cloud9, Evil Geniuses e 100Thieves) erano in caduta libera mentre Fnatic e Rogue stavano comandando il loro girone, con addirittura Fnatic che erano davanti ad EDward Gaming e T1 Gaming, grandi favorite; ma nella seconda settimana, svolta in un unico giorno, è caduto tutto il fragilissimo castello di carte che era stato frettolosamente costruito, andando ad infrangere molti sogni di gloria.

G2 Esports che concludono la 2° settimana 0-3 e vengono eliminati così come i Fnatic che perdono tutti gli scontri e salutano la competizione; solo i Rogue Esports chiudono la seconda settimana 1-2 e passano il turno, ma sono l’unica squadra occidentale qualificata ai Quarti di Finale dei LoL Worlds 2022. Nel frattempo, delle 8 squadre partecipanti che arrivano dall’Oriente ben 7 passano il turno (l’unica che torna a casa prima del tempo sono i Top Esports battuti dai Rogue Esports nel Gruppo C). Vengono quindi sorteggiati i Quarti di Finale che vedono subito Rogue Esports chiamati a fare l’impresa contro i JD Gaming.

L’avventura della squadra LEC dura però solo una serie, venendo metodicamente battuta dalle abilità meccaniche dei giocatori dei JD Gaming e pagando alcuni piccoli errori di posizionamento. Alle Semifinali si qualificano quindi 3 squadre dell’LCK ed una LPL sancendo la definitiva disfatta dei team occidentali, in astinenza da tornei vinti da ormai 3 anni.

Ma come mai si è arrivati a questo risultato? Difficile a dirsi, dato il fatto che i fattori in campo sono molti. LEC sta vivendo una fase di transizione, dato il fatto che i principali giocatori delle 4 squadre qualificate ai LoL Worlds 2022 sono quasi tutti debuttanti sul palcoscenico mondiale (Flakked e Targamas lato G2 Esports, Trymbi dei Rogue Esports e Elyoya dei MAD Lions ne sono la riprova) ma anche i veterani (Odoamne dei Rogue Esports, Jankos e Caps dei G2 Esports, Upset dei Fnatic e Kaiser dei MAD LIons) non hanno dato l’apporto che ci si aspettava da loro dopo la stupenda stagione dei loro team nel Campionato.

I team LCS, invece, sono in caduta libera da ormai troppo tempo: in quel Campionato si continuano a cercare giocatori esteri, molti dei quali provenienti da Campionati non di primissimo piano come l’Oceania oppure giocatori che in LEC hanno dato tutto quello che potevano ed arrivano a giocarsi le vittorie mentalmente svuotati; ma per arrivare ai LoL Worlds 2022 e per cercare di vincere la competizione serve ben altro, serve confrontarsi con i migliori giocatori al mondo.

Non è quindi un caso che Riot Games abbia aperto un server unico Cina-Corea del Sud, un super server dove i giocatori professionisti si confrontano tra di loro su base giornaliera. Va da se che avere i migliori giocatori in un unico server porta le squadre LPL ed LCK ad essere costantemente tra le prime squadre al mondo, considerando che nelle cosiddette “scrim” (partite amichevoli in preparazione ad eventuali match) le due regioni tendono a selezionare squadre di vertice, aumentando ancora di più il livello del gioco.

Anche il formato dei vari Campionati può influire: in LEC e LCS le partite sono sempre Best Of 1, andata e ritorno, fino alla fase di eliminazione dove diventano Best Of 5; per quanto riguarda LPL ed LCK, invece, le partite sono sempre Best Of 3, il che da modo alle squadre di performare in maniera migliore quando ci sono più partite ravvicinate (lo dimostrano i risultati della Week 2 del Group Stage, dove le squadre orientali hanno vinto tutte le partite). Anche questo è fattore determinante per conquistare i torni e, di conseguenza, vincere anche i LoL Worlds 2022.

Le soluzioni per riportare l’occidente molto vicino all’oriente, se non addirittura superalo, sono molteplici: aumentare il numero di partite nei campionati, studiare nuovi metodi di allenamento, applicare uno stile di gioco meno votato all’accumulo di risorse (come succede in Corea del Nord) trasformandolo in uno stile più aggressivo (come succede in Cina), dare molto più spazio ai giovani e non aver paura di utilizzarli (un giocatore dei GenG, Burdol, ha 18 anni e viene utilizzato spesso come “shot caller”, vale a dire come colui che prende le decisioni in gioco) oppure semplicemente cambiare stile di gioco per renderlo più moderno e meno ancorato a dogmi passati.

Non sappiamo se, in futuro, LEC e LCS adotteranno queste opzioni. Nel frattempo, possiamo già dire che i LoL Worlds 2022 torneranno in campo Sabato 29 Ottobre e Domenica 30 Ottobre con le Semifinali JDG-T1 e GEN-DRX che decreteranno le finaliste del 6 Novembre, nella speranza che nel 2023 possiamo vedere una squadra LEC o LCS in Finale ai LoL Worlds.

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
1 commento