The Shield Of Sports
News dal mondo degli sport

Lorenzo Musetti piace al pubblico francese

A Lorenzo Musetti è dedicato un articolo molto interessante dell'Équipe da cui trapela tutta l'ammirazione del pubblico francese verso il tennis "champagne" dell'azzurro

Lorenzo Musetti è il grande protagonista di quest’edizione del Roland Garros. Non potrebbe nemmeno esser diversamente d’altronde dati i colpi fantasmagorici con i quali se ne è uscito fino ad adesso sulla terra rossa parigina.

Lorenzo Musetti e il suo tennis “champagne”

Lorenzo Musetti piace al pubblico francese. L’Équipe dedica un articolo al nostro azzurro che sta incantando Porte d’Auteuil. Lorenzo infatti sta disputando il suo primo torneo dello Slam e sabato, contro Marco Cecchinato, ha conquistato la sua prima vittoria al quinto set (nella prima partita in assoluto per lui disputata al quinto). Ora la tanto attesa sfida con il n. 1 del mondo Novak Djokovic per un posto nei quarti di finale.

Il ragazzo e il suo repertorio tennistico insomma piacciono moltissimo al pubblico francese – e non solo – capace di offrire grande spettacolo con il suo tennis “champagne”, come una volée colpita dietro la schiena: “Mi ha fatto ridere” dice Lorenzo “perché se ci provassi dieci volte, non ci riuscirei mai!“.

 

Una vera prima volta questo successo parigino poiché, da junior, Musetti non ha avuta grande fortuna al Roland Garros: “Ha vinto l’Australian Open nel 2019, è arrivato in finale allo US Open ma qui, a Parigi, pur essendoci arrivato da n. 1 del mondo [categoria Junior, ndr], ha perso al terzo turno giocando male” ricorda il suo coach Simone Tartarini.

Lorenzo Musetti non ha paura delle vertigini

Lorenzo Musetti affronterà un match molto duro, tutto in salita. Lui però ha dimostrato che ce la può fare. Abbiamo assistito infatti a una salita vertiginosa per il 19enne di Carrara che, all’inizio dello scorso anno era n. 357 del mondo e ora è giunto alla posizione n. 76 – ma alla fine del torneo sarà almeno numero 61.

Adesso per lui lo scoglio più duro quindi, il n. 1 del mondo Novak Djokovic, che affronta per la prima volta (anche se si è allenato con lui a Montecarlo e a Roma) nel suo primo ottavo di finale Major: “Lavoro per questo da quando ero bambino, mi sono regalato Djokovic, una seconda settimana nello Slam e forse il fatto di giocare sullo Chatrier(senza forse, ci giocherà attorno alle 14, ndr). Ci sarà tensione, emozione ma è un match che bisogna vincere aggiudicandosi tre set quindi spero di avere il tempo di fare il mio tennis” afferma fiducioso Lorenzo.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato,CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sul tuo dispositivo! Iscriviti ora!

lascia un commento