Ad imageAd image

NASCAR: Bubba Wallace non correrà a Homestead

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
NASCAR: Bubba Wallace non correrà a Homestead

NASCAR: Bubba Wallace è stato sospeso per una gara dopo la rissa che lo ha visto protagonista con Kyle Larson.

Durante l’ultima corsa, la South Point 400, i due piloti si sono scontrati in pista e fuori, con il pilota di 23XI Racing che ha spintonato il collega di Hendrick Motorsports poco dopo l’incidente.

- PUBBLICITA-

Nonostante le scuse, il pilota alla guida della numero 45 non correrà la gara di Homestead di questa settimana.

 

La NASCAR sospende Bubba Wallace per una gara dopo i fatti di Las Vegas

Nella serata di oggi la NASCAR ha deciso di sospendere Bubba Wallace, pilota alla guida della numero 45 di 23XI Racing, per una gara dopo la rissa che lo ha visto coinvolto insieme con Kyle Larson alla South Point 400, disputata Domenica Scorsa al Las Vegas Motor Speedway.

I due piloti sono usciti di scena insieme, con il membro del team di Michael Jordan e Denny Hamlin che ha incolpato il campione in carica della NASCAR Cup Series di averlo fatto avvicinare al muro, per poi toccarlo da dietro e mandare entrambi in testacoda, con Larson che ha colpito in corsa Christopher Bell, ritirato anche lui dato che i suoi meccanici non hanno riparato in tempo la sua vettura.

Nonostante le scuse arrivate ieri dai suoi profili social, Wallace non correrà la terzultima gara di una stagione che lo ha visto vicino ai NASCAR Playoffs, mancati di un soffio, che lo hanno poi visto protagonista di una vittoria, la seconda della carriera, al Kansas Speedway, alla guida della numero 45 al posto di Kurt Busch.

 

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento