Ad imageAd image

Ronald Koeman è il nuovo allenatore dell’Olanda

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Ronald Koeman è il nuovo allenatore dell'Olanda

Ronald Koeman è ufficialmente il nuovo commissario tecnico della nazionale olandese dopo le dimissioni di Louis Van Gaal.

Koeman, ex giocatore ed allenatore del Barcellona guiderà gli Oranje in quello che sarà il percorso della squadra verso i prossimi campionati europei che si svolgeranno in Germania nel 2024.

- PUBBLICITA-

Sostituirà Louis Van Gaal, che dopo l’eliminazione dai campionati mondiali di calcio di Qatar 2022 dall’Argentina al termine dei calci di rigori aveva dato le sue dimissioni da Commissario Tecnico della compagine europea.

 

Ronald Koeman ufficializzato come nuovo CT dell’Olanda

La federcalcio olandese ha annunciato che Ronald Koeman sarà il nuovo commissario tecnico della nazionale maggiore.

Subito dopo l’eliminazione arrivata ieri sera contro l’Argentina ai rigori dei quarti di finale di Qatar 2022, Louis Van Gaal ha annunciato le sue dimissioni dall’incarico.

Per Ronald Koeman si tratta della seconda esperienza sulla panchina degli Oranje, dopo il periodo 2018-2020, concluso con qualificazione agli Europei ambulanti disputati nel 2021 e con l’argento ottenuto nella Nations League 2019.

Ora, dopo la prematura uscita dalla Coppa del Mondo, l’obbiettivo si sposta sugli Europei del 2024 che si disputeranno in Germania.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Romano (@fabriziorom)

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento