Ad imageAd image

Simon Yates si ritira dal Giro d’Italia 2022

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Simon Yates si ritira dal Giro d'Italia 2022

Simon Yates, corridore della BikeExchange, ha deciso di chiudere anzitempo il suo Giro d’Italia 2022, ritirandosi durante la diciassettesima tappa.

Simon Yates chiude in anticipo il Giro d’Italia

Il corridore britannico, ventunesimo in classifica generale a più di mezz’ora di vantaggio da Richard Carapaz, attuale maglia rosa, ha deciso di chiudere il suo Giro d’Italia 2022 alla diciassettesima tappa, che va da Ponte di Legno a Lavarone.

- PUBBLICITA-

Due trionfi per Simon Yates in questa edizione della corsa rosa, la prima alla seconda tappa, la cronometro di Budapest, e la frazione conclusa a Torino lo scorso sabato, ma in entrambe le occasioni non è riuscito a passare al comando, prima ai danni di Mathieu Van Der Poel, poi ai danni del ciclista ecuadoriano.

Simon Yates lottava per la vittoria finale, ma il largo distacco nei confronti di Carapaz non gli ha consentito di migliorare il terzo posto dello scorso anno, il miglior piazzamento nei grandi giri.

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Per farti due risate a tema wrestling, segui i nostri amici di Spear Alla Edge su Instagram!

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento