Ad imageAd image

WEC: Vandoorne e Gunther testeranno la Hypercar Peugeot

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
WEC: Vandoorne e Gunther testeranno la Hypercar Peugeot

WEC: Stoffel Vandoorne e Maximilian Gunther saranno due dei quattro rookies che testeranno la nuova Hypercar Peugeot in Bahrain.

I due piloti militanti in Formula E faranno parte dei test per i Rookie che si terranno a partire dal giorno dopo la 8 Ore del Bahrain, ultima tappa del Mondiale Endurance 2022.

- PUBBLICITA-

Insieme a loro, anche l’ex campione del mondo del WTCR Yann Ehrlacher e il campione della categoria LMP3 della European Le Mans Series, Malthe Jakobsen.

 

Vandoorne e Gunther presenti ai test WEC in Bahrain

Stoffel Vandoorne e Maximilian Gunther parteciperanno ai Rookie Tests che si terranno in Bahrain il giorno dopo l’ultima gara della stagione del WEC, la 8 Ore del Bahrain, che deciderà chi saranno i campioni del Mondiale Endurance.

I due piloti della Formula E condivideranno, in due vetture diverse, le giornate di test sul circuito del Sakhir. Infatti, l’ex McLaren sarà alla guida della numero 93 dopo che Mikkel Jensen, pilota full time con il team, avrà inaugurato la sessione, mentre il prossimo pilota della Maserati nella serie elettrica debutterà nella categoria Endurance con la numero 94 insieme con Jakobsen ed Ehrlacher, con Nico Muller che guiderà per primo.

Se per il tedesco sarà la prima volta su una vettura del WEC, il belga ha già avuto modo quest’anno di partecipare alla 1000 Miglia di Sebring con Meyer Shank Racing, arrivando quinto.

 

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento