Ad imageAd image

Will Rowlands salterà il Sei Nazioni 2023

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Will Rowlands salterà il Sei Nazioni 2023

Will Rowlands ha annunciato che non sarà parte della nazionale gallese al Sei Nazioni 2023.

Il numero otto del Galles è infortunato alla spalla lo scorso Novembre durante il match con l’Argentina e si è operato di recente, per questo tornerà in campo verso Aprile.

- PUBBLICITA-

Ciò potrebbe minare addirittura il suo cammino verso una eventuale convocazione alla Rugby World Cup 2023, dato che il rientro previsto sarà proprio a ridosso dell’inizio della competizione.

 

Will Rowlands sarà assente al prossimo Sei Nazioni per l’operazione alla spalla

Will Rowlands non farà parte della squadra che giocherà il prossimo Sei Nazioni con la maglia del Galles, come annunciato da lui stesso dopo l’operazione alla spalla infortunata.

Il Lock dei gallesi si era infortunato nel match dello scorso Novembre contro l’Argentina vinto per 20-13 proprio dai britannici, e in questi giorni si è sottoposto a una operazione per la quale tornerà in campo solo ad Aprile, a ridosso della Coppa del Mondo in Francia.

Ormai vicino al lasciare i Dragons della Celtic League per approdare in Francia, al Racing 92, il giocatore si aggiunge a quella che sembra essere una lunga lista di indisponibiltà, che vede presenti anche Ben Carter, Louis Rees-Zammit e George North, per citare alcuni di quelli che hanno avuto problemi fisici oppure operazioni di recente.

La prima del Galles al prossimo Sei Nazioni sarà contro l’Irlanda il 4 Febbraio, mentre la Francia, il 18 Marzo, sarà l’ultimo avversario.

 

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
1 commento