Bob Arum: Fury vs Joshua non si farà, l’inglese ha paura

Alessandro Podio
Alessandro Podio
3 minuti di lettura
Bob Arum: Fury vs Joshua non si farà per la volontà dell’inglese
Bob Arum: Fury vs Joshua non si farà per la volontà dell’inglese

Bob Arum, senza mezzi termini, si dice scettico sul fatto che Eddie Hearn voglia davvero che l’inglese Anthony Joshua combatta contro Tyson Fury.

E questo dopo che i rappresentanti della Matchroom Boxing di Hearn e della Queensberry Promotions di Frank Warren hanno discusso a lungo della possibilità che Fury difenda il

- PUBBLICITA-

suo titolo WBC dei pesi massimi contro Joshua il 3 dicembre al Principality Stadium di Cardiff, in Galles.

Non solo, Warren ha anche rivelato che se il loro complicato accordo non sarà completato entro la fine di questa settimana, lui e Bob Arum, la cui società Top Rank Inc. co promuove Fury,

passeranno a un altro avversario per il loro pugile.

Secondo Arum, questo è esattamente ciò che Hearn vuole che accada per salvare la propria faccia e quella di Joshua.

Joshua ha perso due volte all’unanimità contro Oleksandr Usyk, ma fargli affrontare Fury sarebbe comunque il più grande incontro della storia della boxe britannica dal punto di vista finanziario.

Arum sospetta, tuttavia, che il promotore di Joshua, da tempo, si renda conto di quanto sarebbe pericoloso mettere Joshua (24-3, 22 KO) sul ring con Fury (32-0-1, 23 KO).

 

Bob Arum, dietro le quinte della trattativa

Bob Arum è critico sulla possibilità del match: “Non pensiamo che Hearn voglia Fury-Joshua, sa bene che Fury metterà Joshua al tappeto”.

Abbiamo avuto uno scambio di documenti con Matchroom“, ha dichiarato l’impresario, “e non crediamo che Hearn voglia fare l’incontro. Ne siamo abbastanza sicuri, ma gli stiamo dando

tutte le opportunità per farlo. Se però non riusciamo a farlo a breve, Fury combatterà contro qualcun altro. Abbiamo in mente un altro avversario“.

Bob Arum non ha voluto indicare quale fosse questa seconda opzione per Fury.

Chiunque Fury combatta farà il tutto esaurito in un’arena in Inghilterra come sappiamo tutti, Fury è una grande attrazione qui così come lo è negli Stati Uniti, e lui vuole giocare su questo

fattore. Non aspetterà ancora a lungo un offerta, non è un bene per gli appassionati di boxe. Se si fa un incontro anche in Arabia Saudita, Abu Dhabi o Qatar, va bene, ma non si può stare

seduti ad aspettare che organizzino un incontro, non va bene e non fa bene allo sport“.

Penso che Hearn sappia, come la maggior parte delle persone che si occupano di boxe, che a parità di condizioni, Fury metterà al tappeto Joshua che è consapevole di ciò, quindi non

credo che lo farà. Penso che stia solo scherzando per puntare un pò i riflettori su di se in questo momento”.

fury vs joshua ph. facebook@wbo

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento