Ad imageAd image

Canelo vs GGG III: Anteprima del match

Riccardo Aruanno
Riccardo Aruanno
4 minuti di lettura
Canelo vs GGG III: Anteprima del match

Canelo vs GGG atto terzo. Siamo finalmente giunti nella settimana dell’attesissimo scontro. Una trilogia da portare a  termine, nonché una faida, che oramai da troppo tempo i due pugili si trascinano dietro.

La resa dei conti avverrà a Las Vegas, sabato 17, all’interno di una ricolma T-MOBILE ARENA. Questo weekend la boxe tornerà a registrare grandi numeri a livello globale, i fruitori di tale visione saranno esclusivamente gli abbonati a Dazn, che via PPV, come da accordi con l’organizzazione promotrice dell’evento (la Matchroom Boxing), trasmetteranno l’intero evento.

- PUBBLICITA-

 

Canelo vs Golovkin III: Identikit dei protagonisti

Saul Canelo Alvarez (57-2-2, 39 KO) è nato nel 1990 a Guadalajara, Messico. Lui e suoi sei fratelli sono stati cresciuti a pane e pugilato: nel loro paese, infatti, la cruenta nobile arte è tuttora una delle più saggie vie per emergere. Ha debuttato a soli 15 anni nel 2005 partendo dai pesi welter. I numeri delle sua carriera sono evidenti, Canelo è un fenomeno del ring, attuale campione unificato dei pesi super medi. Le sue due uniche sconfitte sono pervenute dalle sapienti mani di Floyd Mayweather jr (2013) e Dmitry Bivol, lo scorso sette maggio. Nel mezzo nove anni di grandi soddisfazioni sportive e anche remunerative.

Un solo conto irrisoluto, a suo dire, quello con GGG. Il criticato pareggio e la non evidente sconfitta hanno lasciato l’amaro in bocca a tanti. Questo sabato però, nonostante tutto, i due torneranno faccia a faccia sul ring. Per lo sportivo Canelo resta la macchia della squalifica avvenuta nel 2018, a seguito dei controlli antidoping.

Gennadij Golovkin è un pugile kazako classe 1982. Anch’egli ha condiviso con il fratello la passione e parte della carriera da pugile. Sopranominato “Triple G” Golovkin è stato medaglia d’argento alle olimpiadi di Atene 2004. Passato nel mondo professionistico, GGG è diventato con gli anni uno dei pugili più amati dell’intero panorama mondiale. Triple G è un autentico guerriero, più volte è stato protagonista di innumerevoli battaglie. Per chi si fosse perso alcuni dei suoi grandi match, vi consigliamo di recuperare il suo cartellino e di rimediare al più presto.

Golovkin, medio naturale, è un pluricampione campione del mondo. Tuttora detiene la cintura WBA dei middleweight, conquistata in Giappone lo scorso aprile.

A 40 anni, Golovkin esordirà nei super medi per tentare l’assalto ai titoli del suo più “acerrimo nemico”, la star messicana Canelo Alvarez.

Canelo vs GGG: Conclusioni

Canelo vs GGG è un evento di grande portata. Molti fan oramai screditano questo match, certi di non poter più assistere a uno spettacolo degno dei due protagonisti.

Ad esempio: “Golovkin non è più nel suo prime”, “Canelo deve darsi una regolata e restare nella sua categoria” e ancora “GGG aveva palesemente vinto i due incontri precedenti, ora è troppo in là”.

Tutto giusto e tutto opinabile, come sempre.

A nostro avviso, Golovkin venderà cara la pelle, nonostante egli abbia dimostrato un leggero calo di intensità, nell’ultimo match disputato contro Murata. Tuttavia GGG ha retto con forza e con il passare delle riprese è stato capace di portare colpi molto potenti. Con Canelo Alvarez potrebbe risultare fatale la rapidità, puntando su movimenti repentini e combinazioni veloci. Il messicano deve gioco forza dimostrare di aver superato la sconfitta subita.

Il campione ha un assoluto bisogno di riconfermarsi come tale.

Fatto sta che poco prima dell’alba italiana di domenica 18 settembre, due grandi rivali incroceranno nuovamente i guantoni, per l’ultima volta.

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento