Ad imageAd image

Claressa Shields: incontro con Taylor sarebbe storia

Alessandro Podio
Alessandro Podio
3 minuti di lettura
Claressa Shields: incontro con Taylor sarebbe storia

Claressa Shields è consapevole che gli incontri contro le campionesse britanniche delle 154 libbre Terri Harper o Natasha Jonas siano i più realistici.

Ma in cuor suo non ha rinunciato del tutto alla sfida che desidera di più: “se Katie potesse mai diventare più grande”, ha detto Claressa Shields, “penso che quello sia l‘incontro dei sogni, io e Katie a 147 libbre”.

- PUBBLICITA-

Con Katie, ovviamente, Shields si riferiva alla campionessa indiscussa dei pesi leggeri femminili Katie Taylor. Claressa Shields afferma di nutrire un enorme rispetto per Taylor, che dovrebbe salire di due classi di peso per affrontare Shields al limite dei pesi welter, il che inoltre, richiederebbe a Shields di scendere di due divisioni.

 

Claressa Shields riuscirà ad avere il match dei suoi sogni?

Anche se le rispettive rivincite contro Savannah Marshall e Amanda Serrano sarebbero incontri importanti per Claressa Shields e la Taylor, la ventisettenne ritiene che uno scontro tra imbattute e pluricampionesse, lei e la Taylor sarebbe “il miglior incontro della boxe“.

L’irlandese Taylor (21-0, 6 KO) difenderà i suoi campionati IBF, WBA, WBC e WBO 135 libbre contro l’argentina Karen Elizabeth Carabajal (19-0, 2 KO) sabato sera alla OVO Arena Wembley di Londra.

Credo che Katie sia una vera avversaria“, ha dichiarato Shields, che ha iniziato la sua carriera al limite dei pesi supermedi di 168 libbre, “so che le dimensioni contano nella boxe, ma anche quando si ha abilità, quando si tratta di abilità contro abilità, non solo le dimensioni contano, ma penso che sarebbe una grande partita a scacchi tra me e lei, a chi è più veloce, a chi ha il piano di gioco migliore, chi ha il QI migliore“.

Claressa Shields ha ammesso, tuttavia, di non essere certa che la trentaseienne Taylor passerebbe a 147 libbre, anche se si dichiara disposta ad un sacrificio significativo scendendo a quel peso per la prima volta come pugile professionista.

Taylor ha superato all’unanimità la greca Christina Linardatou (allora 12-1) nel suo unico incontro da 140 libbre per vincere il titolo WBO dei pesi welter junior nel novembre 2019 alla Manchester Arena di Manchester, in Inghilterra.

Non so se potrebbe mai arrivare al peso minimo, perché ho già sentito dire che riesce a malapena ad arrivare alle 140, quindi sicuramente non riuscirebbe mai ad arrivare alle 147″, ha concluso la Shields, “ma sarebbe sicuramente il più grande incontro della boxe, non solo della boxe femminile, ma della boxe in generale“.

claressa shield ph. facebook@shield
claressa shield ph. [email protected]

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Un milanese trapiantato a Misano Adriatico. Giornalista freelance dal 2005, collaboro con diverse testate giornalistiche locali e nazionali. Mi occupo prevalentemente di sport, che seguo a 360 gradi, con particolare attenzione al calcio, arti marziali e sport da combattimento in genere, ma seguo (e scrivo) volentieri di qualsiasi competizione esistente. Infine, attualmente curo la sala stampa per due festival del cinema della città di Ravenna.
Lascia un commento