Ad imageAd image

Dana White su Nate Diaz: questa sarà sempre casa sua

Fabrizio Barbera
Fabrizio Barbera
2 minuti di lettura
Dana White su Nate Diaz: questa sarà sempre casa sua

Dana White ha voluto omaggiare Nate Diaz che ha appena disputato il suo ultimo incontro sul contratto.

Il presidente della UFC ha espresso delle belle parole non solo per Nate, ma anche per l’altro protagonista del main event, lo sconfitto Tony Ferguson.

- PUBBLICITA-

Dana ha dichiarato di essersi divertito durante il combattimento e ha sottolineato ancora una volta la durezza di ‘El Cucuy’ visto i tanti danni subiti anche in questo combattimento.

Ricordiamo che questa per Tony Ferguson è la quinta sconfitta consecutiva, anche se ha affrontato atleti di livello assoluto come il campione Charles Oliveira, Justin Gaethje, Beneil Dariush, Michael Chandler e ora, appunto Nate Diaz.

Dana White rende omaggio a Nate Diaz

A Dana White è stato chiesto se si aspetta un altro combattimento di Nate in UFC, nonostante sia intenzionato a lasciare la compagnia “Ascolta, indipendentemente da quello che farà da qui in avanti, la UFC rimarrà sempre casa sua, è qui da tantissimo tempo (15 anni)”.

Dana aggiunge “E’ stato un onore averlo qui per tutto questo tempo e gli auguro il meglio per il futuro. Se vuole diventare un promoter o qualsiasi altra cosa, io auguro il meglio a Nate Diaz, così come gli dissi poco tempo fa in studio”.

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
TAGGATI: , ,
Condividi l\'articolo
Segui:
Laureato in Comunicazione Pubblica e d'Impresa alla Sapienza, studio 'Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa'. Grande appassionato di sport, serie tv e anime Jap, mi piace scrivere e amo gli animali.
Lascia un commento