The Shield Of Sports
News dal mondo degli sport

IMSA | John Doonan: Le regole LMDh possono creare una “battaglia storica”

John Doonan ha recentemente dichiarato che potrebbe esserci “una griglia completa di prototipi” nel campionato IMSA SportsCar dal 2023 quando verranno introdotte le nuove regole LMDh.

Dopo la decisione di Audi di costruire un’auto LMDh e Porsche che, come vi abbiamo riportato in questo articolo, ha confermato questa settimana che attaccherà IMSA e WEC nel 2023, John Doonan è entusiasta delle prospettive e afferma che ci sono altre buone notizie in arrivo nella prima parte della prossima stagione.

John Doonan: le sue dichiarazioni sul futuro della IMSA

“Vuoi che questo sia il modello di business giusto, ma l’altra pezzo forte è quando le persone si fanno avanti e prendono un impegno – ha dichiarato Doonan. – Non so se sarà prima della fine dell’anno, ma sicuramente nel primo trimestre del 2021, incrociando le dita, avremo ancora qualche annuncio. Una delle cose che ha reso tutti noi così felici e orgogliosi delle LMDh è che emula ciò che i produttori volevano da un po’. Emula ciò che il nostro pubblico desidera da un po’ di tempo, ovvero la capacità dei migliori piloti, dei migliori produttori e delle migliori auto di competere su un palcoscenico globale e dietro le stesse regole. Nessuna decisione è stata presa nel vuoto. È stata una sorta di ‘tutte assieme’, il che significa che ACO e IMSA aprono la strada, i produttori e i costruttori di telai di LMP2 – Dallara, Ligier, Multimatic e ORECA – e tutti intorno il tavolo inizialmente hanno avuto la lucidità mentale per fare la cosa giusta per lo sport”.

John Doonan ha aggiunto che più di una dozzina di produttori sono stati coinvolti nelle discussioni LMDh e si aspetta che altri si uniranno a Porsche e Audi nell’impegno nella classe.

Acura, Cadillac e Mazda sono attualmente rappresentate nella classe DPi e solo nel 2019 è stata coinvolta anche Nissan.

“Molti altri hanno indicato che stanno portando avanti il processo di approvazione – ha osservato Doonan. -Questo dà a tutti noi la speranza che nel 2023 potrebbe esserci una griglia completa di prototipi in rappresentanza di molti produttori. Ad oggi, il tavolo dei gruppi di lavoro tecnici è di circa 15 produttori. Hai l’opportunità di fare una battaglia storica là davanti. Se hai 15 costruttori con te e hai anche solo il 50 per cento di quel tipo di partecipazione, sai cosa vuol dire? È positivo. Molto positivo“.

Come con DPi, la classe LMDh consentirà ai produttori di creare motori basati su auto stradali e possono prendere spunti stilistici da un telaio di uno dei fornitori sopra menzionati, eseguendo anche un’unità ibrida.

“Sapere che ci sono tutti questi produttori al tavolo ci dà un enorme ottimismo e un enorme slancio – ha infine dichiarato Doonan. – Dopo qualche passo avanti, e facendo questi annunci, altri tenderanno a seguirli”.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

IMSA | John Doonan: Le regole LMDh possono creare una "battaglia storica"Seguici su Google News

 

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sul tuo dispositivo! Iscriviti ora!

Mostra i commenti (1)