MMANews

Khabib Nurmagomedov, ucciso un suo allievo

Khabib Nurmagomedov, ucciso un suo allievo

Un allievo di Khabib Nurmagomedov ieri sera è stato ucciso con dei colpi di pistola a Makhachkala, la capitale del Daghestan.

La vittima è Magomedrasul Mutaev, un ragazzo di appena vent’anni che aveva fatto da poco il suo debutto – precisamente il 10 novembre 2023 con una vittoria per decisione unanime – da lottatore professionista di arti marziali miste.

Mutaev si allenava alla ‘Nurmagomedov MMA School’ fondata proprio dallo stesso ex campione dei pesi leggeri UFC.

Contenuti dell'articolo

Ucciso un allievo di Khabib

La polizia è sulle tracce del presunto killer dell’allievo di Khabib Nurmagomedov, tale Nadyrkhan Kadyrkhanov, un ragazzo di 19 anni proveniente anche lui dal Daghestan, al sud-ovest della Russia al confine con la Georgia.

Tale notizia è stata riportata dal ministero per lo sport del Daghestan. Il dipartimento investigativo russo ha confermato che la tragedia si è consumata ieri sera in una zona urbana di Makhachkala.

Mutaev è stato raggiunto da almeno 7 colpi provenienti da un arma da fuoco. L’ex fighter russo ha perso la vita mentre veniva trasportato in ospedale.

Secondo ‘Essential Sport.com’ il pilota da corsa russo Igor Sushko ha dichiarato che una volta Mutaev ha aggredito Kadyrkhanov e quindi quest’ultimo pare si sia vendicato utilizzando la pistola.

Mutaev proprio nel mese di febbraio avrebbe dovuto combattere il suo secondo match da professionista nelle mixed martial arts.

Purtroppo non è il primo episodio che accade in Daghestan. Tre anni fa è morto un altro lottatore russo, Shamil Abdulmuslimov, assassinato da due uomini armati, padre e figlio, mentre discutevano per strada.

Diversi anni prima è stato ucciso anche un altro fighter russo di MMA, ex Bellator, sempre per una litigata per strada. Si tratta di Shahbulat Shamhalaev.

Al momento non è stata rilasciata alcuna dichiarazione da parte di Khabib Nurmagomedov.