Ad imageAd image

Kyrie Irving sospeso per alcune gare dai Brooklyn Nets

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Kyrie Irving sospeso per alcune gare dai Brooklyn Nets

Kyrie Irving è stato sospeso dai Brooklyn Nets a causa della polemica che lo ha visto coinvolto per aver pubblicizzato una opera antisemita.

Con un comunicato, la formazione della NBA ha dichiarato che il giocatore non rappresenta i valori della franchigia e sono rimasti idignati dal fatto che non ha chiesto formalmente scusa per quanto avvenuto.

- PUBBLICITA-

Negli ultimi giorni, Irving aveva promosso un documentario con citazioni contrarie alla religione ebraica, anche se ha rivelato di non avere idee antisemite.

 

Kyrie Irving sospeso dai Nets per cinque gare

Kyrie Irving è stato di nuovo sospeso dai Brooklyn Nets a causa della sua propaganda fatta su una opera dai contenuti antisemitici, ovvero “Hebrews to Negroes: Wake Up Black America“, che al suo interno contiene riferimenti negativi alla religione ebraica.

Negli ultimi giorni abbiamo ripetutamente cercato di lavorare con Kyrie Irving per fargli capire il danno e il pericolo creati dalle sue parole e le sue azioni che hanno avuto inizio con l’aver pubblicizzato un film antisemita. Pensavamo che la strada dell’educazione fosse quella giusta e il comunicato congiunto dei giorni scorsi sembrava indirizzato in quella direzione.

Siamo rimasti sbigottiti oggi quando, durante una conferenza stampa, dove ha avuto l’occasione di smentire le sue vedute antisemite, Kyrie ha invece rifiutato sistematicamente di farlo. La cosa è profondamente inquietante e contro i valori della nostra franchigia. Per questo abbiamo deciso di sospendere Irving senza paga sino a quando non completerà una serie di passi per rimediare al male fatto. Lo stop non sarà inferiore a 5 partite“, è quanto si legge in un comunicato uscito da parte della franchigia.

Il giocatore ex Cleveland e Boston è alla sua seconda sospensione in altrettante stagioni, dopo che lo scorso anno si è schierato contro i vaccini nel periodo delle leggi anti Covid, senza giocare molte partite e tornando per le gare in trasferta solo a Dicembre.

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
1 commento