Ad imageAd image

Paola Egonu: Parole dure dopo il bronzo ai Mondiali 2022

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Paola Egonu: Parole dure dopo il bronzo ai Mondiali 2022

Paola Egonu ha avuto uno sfogo pesante nel post gara contro gli Stati Uniti, partita che ha permesso all’Italia di ottenere il bronzo mondiale.

L’opposto dell’Italvolley ha parlato con il suo procuratore di come sente il bisogno di lasciare la Nazionale dopo le numerose domande sulla sua cittadinanza e su come si sente italiana.

- PUBBLICITA-

Il caso ha fatto il giro dopo la prestazione delle ragazze di coach Davide Mazzanti, che restano tra le prime al mondo.

 

Paola Egonu minaccia di lasciare la Nazionale di Pallavolo

L’opposto della Nazionale Femminile di Pallavolo, Paola Egonu, ha avuto delle parole al veleno dopo quanto è successo nell’immediato post gara di oggi, dove le azzurre hanno ottenuto il bronzo mondiale battendo gli Stati Uniti con un perentorio 3-0.

È la mia ultima in Nazionale. Mi hanno chiesto perché fossi italiana… Sono stanca”, ha dichiarato in un video diffuso dopo la partita di oggi al suo procuratore, Marco Raguzzoni, mentre dopo la premiazione, ai microfoni della RAI, la nativa di Cittadella dichiara: “Sono molto stanca, potrei prendermi una pausa dalla Nazionale, non dico però di lasciarla“.

La Egonu è stata una delle protagoniste del torneo appena concluso, essendo stata tra le migliori giocatrici in attacco con 275 punti realizzati, venticinque nella sola ultima partita, in un cammino ottimo per le ragazze allenate da Davide Mazzanti.

 

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento