Ad imageAd image

Red Bull si ritira dal DTM dopo il cambio di proprietà

Giacomo Della Vecchia
4 minuti di lettura
Red Bull si ritira dal DTM dopo il cambio di proprietà

Red Bull ha deciso di uscire dal DTM dopo l’acquisizione del Campionato da parte di ADAC.

Nella mattinata di oggi è uscita una notizia che ha lasciato un po’ di amaro in bocca: Red Bull ha preso la decisione di uscire dal DTM in conseguenza del cambio di proprietà da Gerhard Berger ad ADAC avvenuto al termine della stagione 2022.

- PUBBLICITA-

Alcuni giorni fa Red Bull, che detiene la proprietà del Team AF Corse nel Campionato Tedesco Turismo, aveva dato via libera alla continuazione del Campionato utilizzando la nuova Ferrari 296 GT3 nel nuovo corso ADAC; la decisione, a quanto pare, non ha lasciato sorpreso il vecchio proprietario Gerhard Berger.

Le dichiarazioni di Gerhard Berger sull’uscita dal DTM di Red Bull

In una recente intervista, Gerhard Berger aveva suggerito la fuoriuscita di Red Bull dal DTM: “Red Bull è più legata a me come persona, dato il fatto che conosco l’azienda da oltre 40 anni, che al DTM in se e per se. Non escludo che possa uscire dal Campionato, ma la decisione spetta solo a loro.”

La fuoriuscita di Red Bull dal DTM comporta quindi l’uscita di AF Corse dal Campionato, dato il fatto che il supporto finanziario verrà a mancare, oltre al fatto che Nick Cassidy e Felipe Fraga non faranno parte del DTM per la prossima stagione. Le alternative per i due piloti non mancano di certo, ma la loro mancanza in griglia di partenza si farà comunque sentire.

Nick Cassidy soprattutto sarà impegnato in Formula E con il Team Envision oltre al fatto che correrà nella Supercar Series australiana con il Team Eight Race Engineering sicuramente nel circuito di Bathurts; non è però da escludere un suo coinvolgimento nel WEC sempre con il Team AF Corse anche se al momento non c’è alcuna conferma. Felipe Fraga ha invece già firmato per il Campionato Turismo brasiliano per il Team Blue Stock purtroppo non riuscendo ad assicurarsi un sedile nel Meyer Shank Racing a bordo della Acura ARX-06 in IMSA WeatherTech SportsCar Series che è andato a Colin Braun nonostante i vari test fatti.

Nick Cassidy, a proposito di una suo possibile ritorno in DTM, ha dichiarato: “Mi piacerebbe tornare a correre in DTM se possibile, mi sono divertito molto la scorsa stagione e vorrei tornare a farlo molto presto. Mi rendo però conto che la situazione del Team AF Corse non è facile per il 2023, speriamo che nel 2024 si possa riprovare.”

Red Bull era entrata nel DTM nel 2021 aiutata proprio da Gerhard Berger che fu il primo pilota sponsorizzato dall’azienda austriaca nel 1989 oltre a diventare co-proprietario del Team Toro Rosso (ex Minardi F1 Team) dal 2006 al 2008; subito dopo, la nota azienda di bevande energetiche aveva stretto un accordo con il Team AF Corse, legato a Ferrari, per far correre 2 Ferrari 488 GT3 nel Campionato. Nella prima stagione, Alexander Albon era uno dei due piloti in quanto pilota della Red Bull in F1 prima di tornare in F1 nel 2022 alla Williams.

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento