Ad imageAd image

Sean McVay resterà con i Los Angeles Rams nel 2023

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Sean McVay resterà con i Los Angeles Rams nel 2023

Sean McVay ha annunciato alla sua squadra che resterà con i Los Angeles Rams anche nel 2023.

L’Head Coach che ha vinto con la formazione californiana l’ultimo Super Bowl, ma che purtroppo è stato tra i protagonisti di una stagione deludente, aveva, secondo fonti, pensato di ritirarsi, anche se resterà anche il prossimo anno con il team.

- PUBBLICITA-

Dopo un 5-12 che è diventato un record negativo per la NFL per numero di sconfitte da parte di una squadra campione in carica, McVay deve ricostruire una squadra senza l’ausilio di scelte di valore al Draft.

 

Sean McVay sarà l’HC dei Rams anche il prossimo anno

I Los Angeles Rams avranno in sideline anche Sean McVay nel 2023, dopo le voci insistenti su un suo eventuale ritiro da parte sua arrivate alla fine della Regular Season.

La franchigia ha registrato un record negativo alla fine della stagione regolare dopo le tante assenze registrate tra infortuni e Free Agency, con cinque vittorie e dodici sconfitte complessive, il maggior numero di sconfitte avute in una singola stagione da una squadra campione in carica.

La prossima sarà la settima stagione per Sean McVay sulla sideline della formazione losangelina, con la quale ha vinto due titoli di Conference e un campionato, quello dello scorso anno, restando l’allenatore più giovane della lega con i suoi 37 anni da compiere questo mese.

 

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento