MotoGPMotori

Alex Marquez non recrimina Martin per la caduta al COTA

Alex Marquez non recrimina Martin per la caduta al COTA

Alex Marquez ha recentemente affermato di non biasimare Jorge Martin per aver provocato la caduta al Circuit of the Americas domenica.

All’apertura del GP, Jorge Martin ha coinvolto involontariamente Marquez nella caduta in curva 3, con entrambi i piloti che sono finiti fuori gioco. Nonostante la grande occasione sfumata, il pilota della Ducati non se l’è sentita di prendersela con il suo collega spagnolo.

Marquez è stato comunque portato al centro medico dopo la caduta per accertamenti al ginocchio.

La grande opportunità mancata di Alex Marquez

Alex Marquez non è riuscito a sfruttare l’opportunità di cogliere un risultato importante al Circuit of the Americas, a causa di un incidente. Il pilota spagnolo è stato centrato infatti dal suo connazionale Jorge Martin.

Alex Marquez era stato insignito da Francesco Bagnaia, l’attuale campione del mondo in carica, come il suo rivale numero uno per la voglia finale. Purtroppo, il destino aveva piani diversi per entrambi i piloti Ducati. Difatti, ambedue i piloti sono alla fine caduti, lasciando via libera a Rins per la sua vittoria.

Queste sono le dichiarazioni di Marquez in merito:

E’ stata una dura caduta, ho urtato fortemente contro il muro. Sono anche arrabbiato per tutti i punti persi, ma non me la prendo con Martin. Sono cose che accadono su una pista come questa, soprattutto nei primi giri quando si è vicini”.