Ad imageAd image

GP Messico: Carlos Sainz non riesce ad uscire dall’auto

Giacomo Della Vecchia
3 minuti di lettura
GP Messico: Carlos Sainz non riesce ad uscire dall'auto

Al termine del GP Messico, Carlos Sainz è rimasto a lungo a bordo della sua Ferrari.

Per Carlos Sainz e per la Ferrari non è stato un GP Messico trionfante; costantemente fuori dal ritmo dei migliori, le monoposto di Maranello hanno concluso la gara rispettivamente al 5° e 6° posto, risultando i primi a non essere stati doppiati dagli altri piloti.

- PUBBLICITA-

Al termine della gara è successo un fatto piuttosto curioso: Carlos Sainz non è riuscito a scendere dalla monoposto da solo e si è fatto aiutare da due meccanici.

La foto, che ha fatto il giro del web, non ha fatto altro che scatenare l’ilarità del web oltre a denotare le difficoltà riscontrate dalla Ferrari nel corso del week-end di gara.

Le immagini di Carlos Sainz al termine del GP Messico

Nelle immagini di Carlos Sainz al termine del GP Messico, si vede proprio che il pilota non riesce a sganciare la cintura di sicurezza, fondamentale per garantire la sicurezza dei piloti.

Di solito, i piloti della F1 riescono autonomamente a sganciarsi la cintura ed ad alzarsi dalla posizione di guida, facendo attenzione anche alle protezioni laterali che vengono tolte ed appoggiate sul musetto. In questa occasione, però, Carlos Sainz è rimasto nell’abitacolo fino all’arrivo dei meccanici.

Non sappiamo se si trattasse di un errore del pilota che non riusciva a trovare il meccanismo di sblocco oppure se lo stesso si sia in qualche modo rovinato nel corso della gara, fattostà che l’immagine è diventata subito virale.

Secondo alcuni esperti, l’aria rarefatta di Città del Messico (oltre 2.000 metri sopra il livello del mare) può aver influito sul fisico del pilota spagnolo arrivato semplicemente troppo stanco per sganciare velocemente la cintura di sicurezza.

Proprio l’altura ha costituito un grosso problema per la Rossa e per tutte le squadre che montano le Power Unit di Maranello dato il fatto che il turbo era sotto costante pressione, oltre al fatto che l’aria incanalata faceva perdere dai 20 ai 30 CV alle monoposto motorizzate Ferrari.

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento