Ad imageAd image

LEC: ecco gli aggiornamenti sui vari roster

Giacomo Della Vecchia
9 minuti di lettura
LEC: ecco gli aggiornamenti sui vari roster

LEC si prepara alla stagione competitiva 2023 con molti cambi di squadra. Ecco i roster aggiornati alla data di oggi.

Dopo un 2022 che ha visto i Rogue Esports chiudere con la vittoria dell’LEC Summer Split, le squadre provenienti dall’Europa hanno purtroppo fallito l’obiettivo di vincere i LoL Worlds 2022 con 1 squadra eliminata ai Play-In (MAD Lions), 2 al Group Stage (G2 e Fnatic) ed una ai Quarti di finale (Rogue Esports).

- PUBBLICITA-

Con molti giocatori diventati free-agents (svincolati e quindi liberi di cercarsi nuovi inaggi), il Campionato Europeo si appresta quindi a vivere un’ autentica rivoluzione: si comincerà già il 21 Gennaio 2023 con la Winter Season alla quale seguiranno Winter Split, Winter Play-Offs e Winter Finals.

Come cambiano i roster dell’LEC per il 2023

E’ quindi normale avere già, ad un mese dall’inizio della stagione competitiva, alcuni roster di LEC già al completo per la prossima stagione. Un esempio sono gli Astralis, squadra che ha deciso per un graduale cambiamento di roster andando a cambiare top-laner e jungler.

Difatti, dagli Excel è arrivato Finn, top-laner che sta cominciando a mettersi in mostra, mentre il nuovo jungler viene direttamente dai Karmine Corp e si tratta di 113, giovane talento pronto a calcare i palcoscenici europei. Rimangono quindi negli Astralis Dajor (mid-lane), Kobbe (ADC, vero e proprio “colpo di mercato” della squadra) ed il support Jeonghoon. Di sicuro un roster giovane ma estremamente ambizioso, pronto a portare la squadra famosa per Counter Strike : Global Offense alla ribalta anche in League Of Legends.

Grande attesa per Excel Esports che ha annunciato il roster per LEC 2023 agli inizi del mese di Dicembre. Con Mikyx tornato ai G2 Esports, Finn diretto agli Astralis così come Markoon (direzione SK Gaming), la squadra potrà contare su Odoamne (ex top-laner dei Rogue Esports), Xerxe (jungler arrivato dagli Astralis), Vetheo (mid-laner) con Patrik e Targamas (ex G2 Esports) a completare un roster con grandi ambizioni; l’obiettivo non dichiarato da Odoamne stesso è quello di rimanere in cima alle gerarchie del campionato anche se la concorrenza, dopo una stagione, vorrà sicuramente riprendersi lo scettro del comando.

Per i Fnatic, che arrivano nella stagione 2023 con un nuovo coach dopo l’addio di Yamatocannon, ha dovuto rinunciare a Hyllisang (direzione MAD Lions) sostituito da Rhuckz (che viene promosso dalla seconda squadra dopo le ottime prestazioni ai LoL Worlds 2022) nel ruolo di Support mentre, nel ruolo di ADC, c’è forse il ritorno più atteso: dopo 2 anni torna infatti Rekkles, ansioso di dimenticare il disastro che fu la stagione 2021 con i G2 Esports alla quale ha fatto seguito una stagione ai Karmine Corp (Lega Francese). Confermati invece Wunder (top-lane), Razork (jungle) e Humanoid (mid-lane) mentre Upset, data la presenza di Rekkles, è destinato a lasciare la squadra.

Anche per i G2 Esports il periodo di preparazione alla stagione 2023 di LEC è stata caratterizzata da un ritorno importante: come detto in precedenza, Mikyx è tornato a vestire la casacca della squadra che lo ha definitivamente lanciato come uno dei migliori Support in Europa. Il fallimento di Flakked come ADC ha lasciato aperto il posto più ambito del Campionato con voci che vorrebbero Hans Sama (ultima stagione nei Team Liquid in Nordamerica) di ritorno in Europa mentre l’addio di Jankos è stato forse il più doloroso; il jungler polacco sarà sostituito da Yike, ex LDLC OL (Lega Francese).

Oltre a 2 storici team come Fnatic e G2 Esports, questa stagione di LEC sarà caratterizzata da 2 squadre esordienti: KOI e Team Heretics. I primi, che hanno stretto una collaborazione con Rogue Esports, si presenteranno con 4 giocatori su 5 della vecchia squadra (Malrang, Larssen, Comp e Trymbi) con l’aggiunta di Szygenda al posto di Odoamne; Team Heretics ha invece scelto di consegnare le chiavi del successo a due veterani come Evi (proveniente dai Detonation FocusMe, squadra giapponese) e Jankos, pronti a supportare Ruby (mid-laner coreano proveniente dagli Unicorns Of Love), Jackspectra (che è rimasto con i Team Heretics) e Mersa (ultima stagione ai Misfits Gaming, di cui la squadra ha acquistato lo slot per partecipare al Campionato).

In casa MAD Lions c’era invece aria di profondo rinnovamento: via Armut, Unforgiven e Kaiser, dentro Chasy, Hyllisang ma soprattutto il gradito ritorno di Carrzy, che ha risolto anticipatamente il contratto con i Team Vitality dopo la disastrosa stagione 2022 chiusa al 6° posto ben lontana dai Play-Off. Al suo fianco si posizionerà, nel ruolo di Support, Hyllissang in quella che da molti può essere definita una duo bot-lane imprevedibile; punto fermo rimane Elyoya, ormai “capitano” della squadra, che ha resistito alle sirene provenienti dai G2 Esports ed è pronto a dare battaglia nella stagione 2023 di LEC.

Per gli SK Gaming la stagione 2023 di LEC sarà molto importante; la squadra sta infatti continuando la sua politica di abbassare sempre di più l’età media dei giocatori, puntando poi su una buona remunerazione in caso di vendita futura. Preso Markoon per il ruolo jungler, la squadra ha poi deciso di prendere in toto la duo bot-lane dei LDLC OL composta da Exakick-Doss che, con Irrelevant (top-lane) e Sertuss (mid-lane) formeranno la formazione titolare.

Una squadra che ha disperatamente bisogno di una ottima stagione 2023 di LEC dopo il disastroso 10° (e ultimo) posto dell’anno passato è il Team BDS. Dopo la fine della stagione 2022 la squadra ha deciso di cambiare il coach sostituendo GrabbZ (ex G2 Esports) e sostituendolo con GotoOne promosso dall’Academy mentre la formazione sarà composta da Adam (top-laner, ex Fnatic), Sheo (jungler promosso dall’Academy), Nuc, Crownie (conosciuto precedentemente come Crownshot ed ex ADC di SK Gaming e Team Vitality in LEC) e Labrov (Support, proveniente da Team Vitality).

Un team che ha invece bisogno di una profonda rivoluzione è il Team Vitality; la squadra è stata profondamente rinnovata date le partenze di Carrzy ed Alphari (che ha deciso di prendersi una lunga pausa). Molti nomi sono stati accostati alla squadra, tra Kaiser (ex MAD Lions), Photon (top-laner dei T1 Challengers, squadra giovanile coreana) così come Neon (ex ADC dei Misfits Gaming) ma al momento nessuna conferma su questo roster. Oltre ai punti di riferimento Selfmade (jungler) e Perkz (mid-laner) non si sa nulla al momento della squadra che però ha un disperato bisogno di riprendersi dopo una stagione 2022 di LEC assolutamente fallimentare.

Quando manca quindi un mese all’inizio della stagione competitiva di LEC, non ci resta che aspettare ulteriori movimenti in entrata tra i vari team in attesa di quella che promette essere una delle stagioni più esaltanti degli ultimi anni del competitivo di League Of Legends.

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
1 commento