The Shield Of Sports
News dal mondo degli sport

Salotto Dakar 2022: Tiziano Internò e l’avventura di Bivacco Italia

Dichiarazioni dopo l'incidente con Nani Roma

La sventura colpisce un altro equipaggio Italiano alla Dakar 2022. La moto di Tiziano Internò, ideatore di Bivacco Italia e del canale YouTube Rally POV, è stata investita da Nani Roma, ma grazie all’ingegno, grande virtù di queste corse, sono riusciti a ripartire.

Si ringrazia ancora Cristina Cardone per le dichiarazioni raccolte.

L’avventura di Bivacco Italia alla Dakar 2022

Bivacco Italia nasce dall’idea del vulcanico Tiziano Internò, quest’anno con Renata, la sua moto, correrà ancora nella sezione Malle Moto, mentre il suo canale Rally POV verrà supportato da due ragazzi che ogni giorno trasmetteranno live e in italiano.

Durante la tappa di ieri, Tiziano Internò ha rischiato di farsi investire dall’auto di Nani Roma, che ha danneggiato la sua moto.

Ha poi dichiarato sul suo canale Rally POV: “Io ho sentito arrivare l’auto, ho capito che non mi aveva visto e in un gesto di sopravvivenza ho lanciato Renata, la mia moto, che in pochi secondi è stata investita riducendola a brandelli. David Castera, direttore di gara della Dakar 2022, era casualmente in volo sull’elicottero esattamente sopra le nostre teste, assistendo impotente a tutta la scena. È atterrato e mi hanno aiutato. Dopo un’oretta di puro ingegno francese sono riuscito a partire con un anello fatto di fascette e fil di ferro al posto del gas“.

Il nostro Tiziano Internò è riuscito a ripartire e a continuare per 100 Kilometri. Alla fine, lo stesso Nani Roma si è scusato, offrendosi di pagare i danni alla moto. Inoltre, David Castera, direttore di gara della Dakar 2022, ha chiesto a chi vuole di aiutare il team con le riparazioni, dato che nella Malle Moto non è prevista l’assistenza.

Dakar 2022: Intervista a Giorgio Proglio, ideatore di TabUi e sponsor ufficiale di Bivacco Italia

Inoltre, sono state scambiate due parole con Giorgio Proglio, ideatore dell’App TabUi, lo sponsor ufficiale del Bivacco Italia alla Dakar 2022 e uno dei brand più riconosciuti in questa corsa. In competizioni come queste, gli sponsor, almeno per i privati, sono una cosa fondamentale.

Cristina Cardone: “Lo scorso anno Cesare Zacchetti aveva il compito di testare alcuni aspetti della app TabUi per la realtà aumentata. Che risultati hai avuto?

Giorgio Proglio: “I test che abbiamo fatto hanno dato ottimi risultati e in termini di visibilità TabUi ci ha portato un bagno di notorietà. Cesare, primo tra gli italiani classificati, con le sue performance ha fatto sì che, in un articolo del Corriere della Sera, un giornalista abbia scritto che lo scorso anno due erano i loghi più inquadrati alla Dakar: RedBull e una sconosciuta TabUi”.

Cristina Cardone: “Cesare è partito e quest’anno sarai sponsor ufficiale. Non andrai in Arabia?”

Giorgio Proglio: “Siamo innamorati di Cesare, che anche quest’anno durante i trasferimenti e al bivacco dovrà effettuare altri test riguardanti alcune funzionalità e una nuova versione della app. Ci siamo salutati la vigilia di Natale ed era carico come una molla. Io invece no, non riesco a partire, ma sarò là con il cuore e con la… app”.

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Per farti due risate a tema wrestling, segui i nostri amici di Spear Alla Edge su Instagram!

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sul tuo dispositivo! Iscriviti ora!

Lascia una risposta