Ad imageAd image

Victoria Lee: la famiglia chiude per sempre la United MMA

Fabrizio Giovagnoli
Fabrizio Giovagnoli
2 minuti di lettura
Victoria Lee: la famiglia chiude per sempre la United MMA

Victoria Lee, la giovane promessa delle MMA appartenente alla dinastia dei Lee, di base alle Hawaii è prematuramente scomparsa lo scorso 26 Dicembre.

A dare il terribile annuncio è stata la sorella maggiore Angela, campionessa dei pesi atomo di ONE championship, tramite il suo profilo Instagram, il 7 Gennaio scorso.

- PUBBLICITA-

Le cause della morte della ragazza appena 18enne non sono state rivelate e la famiglia ha chiesto che il proprio dolore venisse rispettato nel silenzio.

Ieri è arrivata un’altra sorprendente notizia.

La famiglia di Victoria Lee chiude la storica palestra delle Hawaii

Un articolo del South China Morning Post, ha riportato una dichiarazione del giornalista Todd Atkins, secondo la quale la famiglia avrebbe chiuso la United MMA Hawaii Gym a seguito della morte di Victoria Lee.

La palestra, gestita dal padre Ken Lee, artista marziale ed allenatore, è stata storicamente il luogo dove Angela e Christian Lee hanno affinato le proprie capacità arrivando a detenere, oggi, la cintura di campioni dei pesi atomo femminili e dei pesi leggeri maschili di ONE Championship.

La nota aggiunge che, United BJJ Hawaii gym, ubicata al piano terra dello stesso stabile, fondata e gestita da Angela e suo marito Bruno Pucci, anch’egli in forza a ONE championship, continuerà, invece, ad operare.

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Appassionato di arti marziali e sport da combattimento, le ha praticate per 20 anni oggi si limita a guardarle e scriverne per continuare a coltivare tale passione
Lascia un commento