Ad imageAd image

Deontay Wilder: lacrime in conferenza stampa per Helenius

Francesco Auletta
Francesco Auletta
4 minuti di lettura
Deontay Wilder: lacrime in conferenza stampa per Helenius

Deontay Wilder è stato protagonista di un grande ritorno nel match contro Robert Helenius, l’amico che ha messo KO al primo round.

Reduce dalla celebre trilogia con Tyson Fury, “The Bronze Bomber” ha combattuto in un Title Eliminator del WBC contro il finalndese Robert Helenius, protagonista di una notevole ascesa nel ranking mondiale. Nonostante l’apparenza di un inedito, i due si conoscono molto bene in quanto legati da un rapporto di amicizia e in precedenza come sparring partner.

- PUBBLICITA-

Deontay Wilder ha inaspettatamente vinto in pochi minuti con un devastante KO, ma non ha nascosto la sua preoccupazione a seguito del colpo sferrato. Soprattutto in conferenza stampa, quando lo stesso Wilder si è lasciato andare.

La reazione di Deontay Wilder al KO su Robert Helenius

Durante la conferenza stampa post-evento, Deontay Wilder ha risposto a una domanda posta da Marcus Hayes di Fight Hub TV riguardante la sua reazione al KO che gli ha dato la vittoria.

“Quando l’ho colpito ero già in procinto di sferrargli un altro attacco. Anche per me è avvenuto tutto così in fretta, solo poco dopo ho realizzato la potenza di quel colpo.

A volte quando combatti sul ring non riesci a vedere ciò che altri vedono. Più ti alleni e più il tuo corpo reagisce in maniera automatica.”

Marcus Hayes ha successivamente chiesto a Wilder fino a che punto si fosse preoccupato per il suo avversario dopo il KO.

“Presto sempre attenzione alla salute dei miei avversari dopo ogni match. Questo non è uno sport come gli altri. Qui rischiamo le nostre vite per intrattenervi.

Tuttavia, quando hai un rapporto di amicizia con un uomo che ti ritrovi come avversario sul ring, c’è molto altro. Io volevo raggiungerlo per vedere come stava, ma non me lo hanno concesso. Questo posso capirlo, aveva bisogno di spazio.

In ogni caso, mi auguro che stia bene e che possa tornare presto dalla sua famiglia. Questo è un business tosto, ecco perché dico sempre che bisogna rispettare tutti i combattenti.”

Le parole di Deontay Wilder in lacrime

Continuando, Wilder ha fatto appello a tutti per chiedere sempre rispetto nei confronti dei pugili, vincenti o meno.

“Questo non è un gioco, vi chiediamo e vi chiederemo sempre rispetto. Non mi importa quale sia il record, il livello o la provenienza. Siamo tutti pugili.

Certo, in queste occasioni potresti pensare al risultato e al momento, ma dovresti chiederti fino a che punto ha sofferto quest’uomo. Adesso potrebbe stare bene, ma domani o tra due settimane?

Pensate a ciò che è successo a Prichard Colón.”

Dopo aver iniziato a piangere sotto il conforto delle persone accanto a lui, Deontay Wilder ha dichiarato:

“Quest’uomo (Colón) potrebbe non conoscere la gioia di diventare padre, ed essere padre di qualcuno è una delle cose più preziose al mondo.

Lui è andato sul ring per la sua famiglia, ora è la sua famiglia che dovrà prendersi cura di lui.”

Tornando a parlare di Helenius, “The Bronze Bomber” ha detto:

“Robert è quello che porta il pane in casa, ma cosa succederebbe se non fosse più in grado di farlo?”


 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Nonostante prediliga il pro-wrestling come sua disciplina preferita, ha maturato un profondo interesse generale per il mondo dello sport. Questo e l'interesse nell'espandere le proprie conoscenze, lo hanno spinto a lavorare anche su TSOS. Simpatizza molto per l'atletica leggera e per gli sport olimpici ed è anche un fan di Formula 1 e MotoGP.
Lascia un commento