Ad imageAd image

Mola TV avrà i diritti per la NASCAR 2023 in Italia

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
Mola TV avrà i diritti per la NASCAR 2023 in Italia

Mola TV ha annunciato che la NASCAR Cup Series 2023 verrà trasmessa sul loro sito in streaming.

Dopo il buon debutto dello scorso anno, la piattaforma indonesiana si assicura per il secondo anno di fila i diritti per trasmettere la massima serie delle Stock Car americane.

- PUBBLICITA-

Si inizierà con la Clash at The Coliseum del prossimo 5 Febbraio, gara di esibizione che farà da antipasto alla Daytona 500 in programma il 19 Febbraio.

 

Mola TV trasmetterà la NASCAR anche nel 2023

Tramite i propri profili social, Mola TV ha informato i suoi utenti che la NASCAR Cup Series verrà trasmessa sul loro sito anche nel 2023, per il secondo anno di fila.

Dopo aver preso i diritti TV dalla morente SIMotori lo scorso anno, la piattaforma di origini indonesiane ha dimostrato fin da subito di essere un caposaldo per i fan italiani della categoria, trasmettendo in diretta tutte le gare della massima serie appena trascorsa e vinta per la seconda volta in carriera da Joey Logano.

Oltre alla NASCAR, Mola TV, che è tra i principali sponsor del Como, società di Serie B, trasmette anche il meglio del calcio europeo con la Eredivisie e la Super League greca, la Bellator, una delle migliori promotion al mondo della MMA e la Premiership, uno dei campionati di Rugby più importanti.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mola Italia (@mola.italia)

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
1 commento