Ad imageAd image

Mattia Faraoni difende Sim1workout dalle critiche

Alessandro Podio
Alessandro Podio
2 minuti di lettura
Mattia Faraoni difende Sim1workout dalle critiche

Mattia Faraoni ha uno stretto rapporto di amicizia con Sim1workout, chiamato a combattere sul ring il mese prossimo.

Il 28 ottobre, a Roma, OPI Since 82 presenterà una card in collaborazione con Top Rank, che accoglierà Guido Vianello nel suo primo match da professionista in Italia.

- PUBBLICITA-

Nello stesso evento, combatteranno due persone vicine a Mattia Faraoni: suo fratello Francesco e lo stesso Sim1workout.

Quest’ultimo affronterà l’amico Domenico Venditto degli Street Gorilla in un match dilettantistico. Al momento dell’annuncio, diverse persone si sono mostrate contrarie a questa iniziativa.

Alcuni hanno addirittura mosso degli insulti ai danni di Simone, che non ha esitato a pubblicare un video-risposta.

Anche Mattia Faraoni si è espresso in merito a questi commenti, mostrando supporto nei confronti dell’amico youtuber.

 

Mattia Faraoni risponde alle critiche fatte a Sim1workout

Mattia Faraoni non ha esitato a dire la sua nelle stories di Instagram.

Il campione italiano di boxe si è espresso su diversi punti, dall’iniziativa mediatica alla posizione in card che a detta di molti meritavano altri atleti.

A seguire è un estratto di quanto ha scritto su Instagram.

“Il fatto che siano youtubers e mediatici è il fattore per cui sono stati inseriti nella card, questo è palese; dopotutto qualsiasi organizzatore ha come prima finalità la vendita degli biglietti (giusta o

no).

Tanti ottimi fighters rimangono a casa in molte serate top o non hanno le giuste opportunità, poiché non godono del giusto seguito (purtroppo).

È così da sempre, anche da prima dei tempi dei social. Quindi se capita che negli eventi (in generale) atleti migliori rimangono a casa non è certo colpa di questi due ragazzi.”

faraono ph. facebook@faraoni

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Un milanese trapiantato a Misano Adriatico. Giornalista freelance dal 2005, collaboro con diverse testate giornalistiche locali e nazionali. Mi occupo prevalentemente di sport, che seguo a 360 gradi, con particolare attenzione al calcio, arti marziali e sport da combattimento in genere, ma seguo (e scrivo) volentieri di qualsiasi competizione esistente. Infine, attualmente curo la sala stampa per due festival del cinema della città di Ravenna.
Lascia un commento