Ad imageAd image

Mondiali 2022: Brasile favorito dai bookmakers

Giacomo Della Vecchia
Giacomo Della Vecchia
7 minuti di lettura
Mondiali 2022: Brasile favorito dai bookmakers
Mondiali 2022: Brasile favorito dai bookmakers

Per i Mondiali 2022 il Brasile sembra essere il favorito alla vittoria finale stando ai bookmakers.

Manca sempre meno all’inizio dei Mondiali 2022 in Qatar e mano a mano tutte le nazionali stanno raggiungendo lo stato asiatico per l’inizio della manifestazione. Tra queste c’è anche il Brasile, data come favorita dai bookmakers.

- PUBBLICITA-

Andiamo quindi a vedere le quote per la vittoria finale date alle nazionali partecipanti oltre ad analizzare il perché i bookmakers hanno dato loro questa quota e quale potrebbe essere il fattore determinate per la conquista della Cappa del Mondo ai Mondiali 2022.

Le quote per la vittoria dei Mondiali 2022 delle varie nazionali

Il Brasile, come detto, è dato favorito alla vigilia per la vittoria dei Mondiali 2022. La nazionale del CT Tite può contare su una rosa che mischia alla perfezione doti tecniche offensive e grande solidità difensiva; in porta il titolare sarà Allison Becker, ex giocatore della Roma e portiere titolare del Liverpool, mentre in difesa si punterà su Marquinhos e Thiago Silva oltre allo juventino Bremer alla prima convocazione per un torneo importante. Il centrocampo verde-oro verterà principalmente sulla fisicità e sull’esperienza di Casemiro mentre in avanti Juan Jesus, Raphina, Anthony ma soprattutto Neymar sono chiamati a dare grande dimostrazione della loro forza ed a portare la Seleção a conquistare la 6° Cappo del Mondo della sua storia.

Al secondo posto, con una quotazione di 7.00, troviamo 2 nazionali da sempre protagoniste dei tornei internazionali: Francia ed Argentina. La Francia viene dalla vittoria dei Mondiali 2018 in Russia quando sconfisse la Croazia in finale, ma per questa edizione paga la brutta eliminazione da Euro 2020 ai rigori; tradizione vuole che sia molto difficile per i Campioni del Mondo in carica riconfermarsi l’edizione successiva (vedi Sudafrica 2010, quando l’Italia Campione del Mondo 2006 venne eliminata già nella fase a gironi), ma la nazionale transalpina punta a replicare quanto successo 4 anni fa puntando su Mbappè e Pogba, stelle indiscusse della nazionale di Didier Deschamps.

L’Argentina, vincitrice dei Mondiali nel 1978 e nel 1986, viene da anni di anonimato più puro. La nazionale guidata dal CT Lionel Scaloni punta a vincere i Mondiali 2022 nonostante i tanti dubbi della vigilia; una squadra da sempre votata all’attacco, dove Lautaro Martinez e Angel Di Maria (entrambi giocatori della nostra Serie A) dovranno condividere il campo con Lionel Messi, ormai arrivato al suo ultimo Mondiale della carriera. L’Albiceleste dovrà dimostrare fin da subito di voler vincere la rassegna iridata se non vuole trovarsi schiacciata dalle sempre presenti pressioni riguardanti il proprio capitano.

L’Inghilterra del CT Southgate è quotata a 9.00 proprio sotto la nazionale di Lionel Messi. La finalista di Euro 2020 punterà tutto (o quasi) sui giovani lanciati dal proprio CT nell’ultimo torneo perso ai calci di rigore contro l’Italia; ha fatto molto scalpore, però, l’esclusione di Chris Smalling (Roma) e Fikayo Tomori (Milan) dalla lista dei convocati, nonostante la stampa inglese stravedesse per i centrali della Serie A. La stampa si è ulteriormente scagliata contro Southgate dato il fatto che ha preferito convocare Harry Maguire, centrale difensivo fisico e roccioso ma decisamente poco tecnico, che sta vivendo una stagione al Manchester United da dimenticare.

Nella rosa delle probabili vincitrici dei Mondiali 2022 non possiamo escludere Spagna e Germania, quotate rispettivamente a 10.00 e 12.00, entrambe vincitrici di una finale (Spagna quella del 2010, Germania quella del 2014) che puntano in egual modo sui giovani. La Spagna di Luis Enrique, nonostante le critiche in patria, punterà su un mix tra giovani e veterani; l’unico nodo da sciogliere riguarda la punta centrale con una corsa a 3 tra Aspas, Morata e Moreno. All’evenienza, anche Ansu Fati (Barcellona) potrebbe essere impiegato come “falso 9” aumentando ancora di più una cifra tecnica assolutamente invidiabile; nella Germania, occhio di riguardo per Leroy Sané, vero mattatore del Bayer Monaco, oltre all’imprevedibilità del veterano Thomas Muller.

Tra le contendenti alla vittoria dei Mondiali 2022 impossibile non citare il Belgio (quotato 12.00 come la Germania), che con la sua “generazione d’oro” (Lukaku, De Bruyne, Carrasco, Mertens e Witsel) punta finalmente a portarsi a casa un trofeo internazionale dopo anni di bocconi amari, mentre l’Olanda (quotata a 15.00) potrebbe pagare un po’ di inesperienza ma il CT Van Gaal ed i giocatori Depay, Van Dijk e De Jong possono tranquillamente puntare per lo meno ad un Quarto di Finale.

Il Portogallo si candida come potenziale out-sider per la conquista dei Mondiali 2022 con la nazionale lusitana quotata a 15.00 per la vittoria finale; così come per l’Argentina di Messi, anche questa rassegna sarà l’ultima per Cristiano Ronaldo alla guida della propria nazionale, nonostante i noti fatti con il Manchester United e le voci di una separazione con la squadra già a Gennaio stiano minando anche i rapporti all’interno della nazionale. L’ex giocatore di Real Madrid e Juventus sarà però aiutato a Rafael Leao (Milan) e Joao Felix (Atletico Madrid), giovani desiderosi di scrivere la loro storia dopo un anno solare che li ha visti protagonisti.

Tra le nazionali con meno probabilità di vincere i Mondiali 2022 troviamo la Danimarca (30.00), che ritrova Christian Eriksen dopo il malore patito ad Euro 2020 che lo ha di fatto estromesso dalla Serie A per accasarsi al Manchester United; l’Uruguay (50.00) che si affida a Cavani e Suarez davanti aiutati da Darwin Nunez (Liverpool), Matias Vecino (Lazio) e Rodrigo Bentancur (Juventus). La Croazia (50.00), finalista della scorsa edizione dei Mondiali ma in leggero appannamento dopo gli ultimi impegni rappresenta per i bookmakers una grossa scommessa così come la Serbia di Dusan Vlahovic (Juventus), quotata addirittura 100 volte la posta.

Non ci resta quindi che aspettare il 20 Novembre per la partita inaugurale dei Mondiali 2022 che vedrà i padroni di casa del Qatar affrontare l’Ecuador.

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento