The Shield Of Sports
News dal mondo degli sport

Scott Dixon domina anche il Carb Day

Le ultime prove vedono il pilota Chip Ganassi ancora primo

Scott Dixon ha dominato un’intensa sessione di prove libere del Carb Day per la 105° 500 miglia di Indianapolis, che è iniziata dopo circa due ore di ritardo per pioggia.

Il poleman per la gara di 200 giri di domenica, Scott Dixon, ha ottenuto la velocità più veloce raggiungendo le 228,323 mph. La situazione, nel team Chip Ganassi Racing Honda del pilota n. 9 è così tranquilla, che hanno deciso di terminare le loro prove con 45 minuti di anticipo rispetto alle 2 ore totali di prove libere.

Scott Dixon: le sue dichiarazioni

Alla domanda sul perché il suo team abbia smesso con 45 minuti di anticipo, il pilota ha risposto.

“Mi è stato detto che avevamo finito, quindi me ne sono andato. Abbiamo completato la nostra lista di cose da provare.”, ha dichiarato Scott Dixon, vincitore dell’Indy 500 del 2008. “Penso che la macchina sia buona. Anche le condizioni della pista, pensavo che tutti si sarebbero sentiti come King Kong là fuori”.

Le condizioni erano estremamente favorevoli poiché la temperatura ambiente è rimasta intorno ai 15°, con la pista che ha all’inizio era intorno ai 31° prima di scendere a 22° alla fine.

Come si è svolto il Carb Day?

La sessione è iniziata con un piccolo dramma con la sonda del carburante del box di Alexander Rossi che è stata lasciata aperta sulla corsia dei box. Il carburante è stato versato lungo la corsia ed è dovuta intervenire l’AMR Safety Team. Di conseguenza, Rossi è stato costretto a scontare una sosta di cinque minuti e a ricevere una penalità per “interruzione o interferenza con l’evento”.

Scott Dixon è stato seguito da un trio di Chevrolet con Simon Pagenaud secondo a 227,157 mph, con il compagno di squadra del Team Penske Josef Newgarden al terzo e la numero 47 della Ed Carpenter Racing di Conor Daly al quarto.

Con una manciata di minuti rimanenti, Marco Andretti è balzato dal 13° al quinto posto, terminando la sessione sulla Honda n. 98 a 226.396 miglia orarie. È stato un messaggio forte quello lanciato dal pole-sitter della Indy 500 dello scorso anno, che era rimasto seduto nel suo box con il vano del motore aperto per un problema alla scatola elettrica dopo aver percorso 11 giri nei primi 20 minuti. Alla fine, Andretti ha percorso 65 giri.

“Non sono un fan del Carb Day, ma oggi ha salvato la mia Indy 500”, ha dichiarato Andretti alle interviste. “Ecco perché a cosa serve il Carb Day. C’era una scatola elettrica difettosa che ci avrebbe dato problemi al primo giro. Siamo stati fortunati. Tutto da qui in poi è un bonus, quindi siamo felici”.

Il resto della top 10 vede Will Power al sesto posto, seguito dal debuttante Scott McLaughlin, Tony Kanaan, il campione in carica della Indy 500 Takuma Sato e Sage Karam.

Risultati Carb Day: Scott Dixon distanzia tutti

P No Pilota FL Giri Velocità Motore Squadra
1 9 Scott Dixon 6 47 228.323 Honda Chip Ganassi Racing
2 22 Simon Pagenaud 57 89 227.157 Chevy Team Penske
3 2 Josef Newgarden 88 93 226.856 Chevy Team Penske
4 47 Conor Daly 53 70 226.399 Chevy Ed Carpenter Racing
5 98 Marco Andretti 64 65 226.396 Honda Andretti Herta-Haupert w/Marco & Curb-Agajanian
6 12 Will Power 8 82 226.223 Chevy Team Penske
7 3 Scott McLaughlin 21 66 226.192 Chevy Team Penske
8 48 Tony Kanaan 7 48 225.929 Honda Chip Ganassi Racing
9 30 Takuma Sato 65 94 225.701 Honda Rahal Letterman Lanigan Racing
10 24 Sage Karam 36 61 225.542 Chevy Dreyer & Reinbold Racing
11 5 Pato O’Ward 57 93 225.511 Chevy Arrow McLaren SP
12 59 Max Chilton 84 89 225.348 Chevy Carlin
13 27 Alexander Rossi 47 51 225.324 Honda Andretti Autosport
14 14 Sebastien Bourdais 27 33 225.163 Chevy AJ Foyt Enterprises
15 06 Helio Castroneves 17 62 225.161 Honda Meyer Shank Racing
16 86 Juan Pablo Montoya 33 54 225.149 Chevy Arrow McLaren SP
17 1 JR Hildebrand 30 70 224.945 Chevy AJ Foyt Enterprises
18 18 Ed Jones 12 71 224.910 Honda Dale Coyne Racing with Vasser Sullivan
19 15 Graham Rahal 8 100 224.872 Honda Rahal Letterman Lanigan Racing
20 28 Ryan Hunter-Reay 33 71 224.719 Honda Andretti Autosport
21 29 James Hinchcliffe 19 92 224.546 Honda Andretti Steinbrenner Autosport
22 10 Alex Palou 58 71 224.500 Honda Chip Ganassi Racing
23 8 Marcus Ericsson 61 84 224.468 Honda Chip Ganassi Racing
24 7 Felix Rosenqvist 20 61 224.428 Chevy Arrow McLaren SP
25 4 Dalton Kellett 19 54 224.051 Chevy AJ Foyt Enterprises
26 25 Stefan Wilson 71 74 224.047 Honda Andretti Autosport
27 45 Santino Ferrucci 11 77 223.884 Honda Rahal Letterman Lanigan Racing
28 26 Colton Herta 26 78 223.670 Honda Andretti Autosport
29 60 Jack Harvey 8 76 223.664 Honda Meyer Shank Racing
30 20 Ed Carpenter 24 61 223.654 Chevy Ed Carpenter Racing
31 21 Rinus VeeKay 10 56 223.068 Chevy Ed Carpenter Racing
32 16 Simona De Silvestro 25 72 223.023 Chevy Paretta Autosport
33 51 Pietro Fittipaldi 64 88 222.173 Honda Dale Coyne Racing w/Rick Ware Racing

 

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Abbiamo aperto il nostro canale Telegram! Rimani sempre aggiornato CLICCA QUI.

George Russell parla del suo futuro nella Formula 1Seguici su Google News

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sul tuo dispositivo! Iscriviti ora!

lascia un commento