UFCMMA

Conor McGregor: Dana White non sa quando combatterà

Conor McGregor: Dana White non sa quando combatterà

Conor McGregor vuole tornare a combattere in UFC, ma il presidente dell’Ultimate Fighting Championship ha detto che non sa quando potrà.

La telenovela McGregor vs Usada continua e non accenna a fermarsi. Il fighter irlandese vorrebbe tornare in azione per lottare contro l’americano Michael Chandler, ma non ha ancora presentato i campioni all’agenzia antidoping Usada.

Ricordiamo che ogni lottatore deve entrare nel programma Usada per sei mesi prima di poter disputare un incontro. Conor aveva tempo fino a metà giugno se voleva competere nella card di dicembre, ma non ha comunque rilasciato i campioni richiesti.

Dana White non sa cosa dire su Conor McGregor

Conor McGregor non combatte dal lontano luglio 2021 quando, nel main event di UFC 264, ha affrontato Dustin Poirier per chiudere la loro trilogia. Tuttavia, l’esito ha visto la vittoria dell’americano per via di un brutto infortunio capitato all’irlandese, che si è rotto la gamba.

Ieri durante la conferenza stampa di UFC 290, al presidente della UFC Dana White sono stati chiesti aggiornamenti attorno McGregor, ma non ce ne sono: “Nessuno sa come andrà a finire questa storia con Conor. Lui non è ancora entrato nel programma Usada, questo posso dirlo”.

White dice di essere concentrato soltanto sul presente: “Io sono focalizzato sul momento, mi chiedete anche di UFC 300, ma ciò non è ancora contemplato nella mia mente. Ci sono tanti altri eventi prima”.

Infine Dana ha commentato la quasi rissa tra Conor McGregor e Michael Chandler: “So che queste cose piacciono al pubblico, non vedono l’ora che due fighter si mettono le mani addosso. Tuttavia, dovete sapere che queste cose alla commissione non piacciono. Ecco perché sono subito corso dentro la gabbia a dividerli”.