Ad imageAd image

F1: ancora 2 posti liberi per la stagione 2023

Giacomo Della Vecchia
7 minuti di lettura
F1: ancora 2 posti liberi per la stagione 2023

Mentre la F1 si appresta a vivere le ultime gare della stagione, il mercato piloti si infiamma sempre di più. Ecco come si comporranno le squadre nel 2023.

Dopo l’annuncio ufficiale arrivato questa mattina di Pierre Gasly in Alpine F1 Team e Nyck de Vries in AlphaTauri, la griglia della F1 2023 è in via di definizione.

- PUBBLICITA-

All’appello mancano solo 2 posti ancora disponibili con le squadre coinvolte, Williams Racing ed Haas F1 Team, che starebbero vagliando varie opzioni. Analizziamo insieme da chi sarà composta la griglia di partenza della F1 nel 2023, tra debuttanti assoluti e veterani vogliosi di riscatto.

Ecco la griglia di partenza della F1 2023

Red Bull Racing, forte del Campionato del Mondo piloti  vinto nel 2021 da Max Verstappen, non ha fatto fatica a convincere l’olandese a rimanere anche per la prossima stagione, dato il fatto che se dovesse vincere il GP Giappone in programma questo fine settimana sarebbe di nuovo Campione; confermato anche Sergio Perez, vincitore in stagione del GP Singapore e costantemente a punti durante la stagione F1 2022.

Scuderia Ferrari si troverà, nel 2023, ad un bivio. Con sia Charles Leclerc che Carlos Sainz in scadenza di contratto nel 2024 dopo il rinnovo dello spagnolo, la casa di Maranello avrà l’obbligo di impensierire Red Bull Racing nell’arco della prossima stagione; come lo stesso Leclerc ha dichiarato prima del GP Giappone, servirà più attenzione e meno errori da parte sia dei piloti che del box.

Mercedes F1 Team ha cambiato il secondo pilota alla fine della passata stagione, rilasciando Valtteri Bottas ed ufficializzando George Russell con un contratto che scadrà a fine 2023 come quello di Lewis Hamilton. Entrambi i piloti vorrebbero rimanere per varie ragioni: Hamilton in quanto ha sposato in pieno la causa del Team nonostante il prossimo anno compirà 38 anni, George Russell per dare il definitivo sprint alla sua carriera; il giovane pilota ex Williams è stato capace di portare a casa numerosi piazzamenti a podio nonostante una monoposto non all’altezza dell’agguerrita concorrenza.

La prima novità in griglia riguarda McLaren F1 Team. La scuderia di Woking ha infatti ufficializzato Oscar Piastri dopo una burrascosa estate che ha visto il giovane australiano separarsi dall’Alpine; per il pilota gestito dall’ex Minardi e Red Bull Mark Webber il contratto con la nuova scuderia scadrà nel 2025, così come quello del compagno di squadra Lando Norris, sempre più coinvolto nel progetto McLaren. A farne le spese dell’arrivo di Piastri in McLaren sarà Daniel Ricciardo, destinato secondo alcuni rumor ad occupare il posto di 3° pilota in Mercedes.

Anche Aston Martin F1 Team cambierà molto nel 2023. Dopo l’annuncio del ritiro di Sebastian Vettel, la scuderia diretta da Andres Seidl e di proprietà di Lawrence Stroll ha ingaggiato Fernando Alonso, fuoriuscito in maniera piuttosto burrascosa dall’Alpine F1 Team. Il pilota Campione del Mondo 2005 e 2006 quando ancora correva in Renault farà coppia con il confermatissimo Lance Stroll nella speranza che gli ultimi 2 anni in termini di prestazioni siano solo un brutto ricordo.

Yuki Tsunoda ed Esteban Ocon hanno invece mantenuto il proprio posto rispettivamente in Scuderia AlphaTauri ed Alpine F1 Team e verranno raggiunti, rispettivamente, da Nyck de Vries e da Pierre Gasly. L’ingaggio dell’ex pilota di Mercedes in Formula E, autore di una splendida gara all’esordio nel GP Italia 2022, è arrivato dopo che la FIA ha negato la superlicenza a Colton Herta, pilota del Team Andretti in IndyCar Series.

L’ultimo team a confermare per intero la propria formazione è Alfa Romeo F1 Team che, dopo il rinnovo di Guanyu Zhou fino al 2024, si è assicurata un discreto futuro prima del passaggio ad Audi. A questo punto restano da assegnare solo i sedili di Williams Racing ed Haas per la stagione 2023.

La scuderia un tempo appartenuta Frank Williams ed oggi di proprietà del fondo di investimenti Dorilton Capital, dopo aver annunciato che il contratto di Nicholas Latifi non verrà rinnovato, si sarebbe fiondata sul giovane pilota della F2 Logan Sargeant, attualmente al 3° posto in campionato; per approdare però nel massimo campionato, il pilota statunitense dovrà concludere il campionato non più sotto del 5° posto ed i piloti dietro di lui sono molto vicini in termini di punti. Alternativa al giovane è Antonio Giovinazzi pronto al rientro dopo una stagione in Formula E.

Haas F1 Team ha confermato Kevin Magnussen per la stagione 2023 dopo che il danese aveva preso il posto di Nikita Mazepin mentre il secondo sedile è, allo stato attuale, una corsa a 3. Lo strappo tra il team americano e Mick Schumacher, in scadenza di contratto a fine stagione, sembrerebbe essersi ricucito nelle ultime settimane e, complice anche la fornitura della Power Unit Ferrari, non sarebbe un problema garantire la sua presenza nella griglia di partenza 2023. Antonio Giovinazzi sarebbe anche qui in lizza per un posto mentre Gene Haas, patron del Team, avrebbe indicato in Nico Hulkenberg una valida alternativa.

 

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento