Ad imageAd image

McLaren F1 Team parla delle difficoltà di Ricciardo

Giacomo Della Vecchia
4 minuti di lettura
McLaren F1 Team parla delle difficoltà di Ricciardo

McLaren F1 Team si appresta a vivere la stagione 2023 di Formula 1 forte anche di una maggiore comprensione delle difficoltà incontrate da Daniel Ricciardo negli ultimi 2 anni.

Daniel Ricciardo arrivò in McLaren F1 Team nel 2021 per sostituire Carlos Sainz passato in Ferrari. Grazie anche alla sua enorme esperienza in Formula 1 (la sua carriera era cominciata nel 2008 con la HRT per poi passare in Red Bull Racing), la squadra di Woking non si sarebbe mai aspettata tali difficoltà da parte del pilota australiano in 2 anni.

- PUBBLICITA-

Daniel Ricciardo ha infatti vinto 1 sola gara in 2 stagioni, il GP Italia 2021, davanti al proprio compagno Lando Norris in una storica doppietta per la casa inglese. Sia prima che dopo la McLaren F1 Team ha sempre denotato pesanti ritardi rispetto alla concorrenza.

Le dichiarazioni di McLaren F1 Team riguardo alle difficoltà da Daniel Ricciardo

Andrea Stella, neo-Team Principal della scuderia subentrato ad Andreas Seidl approdato a sua volta in Sauber, ha dichiarato: “Daniel Ricciardo ha avuto, negli ultimi 2 anni, un impatto più che positivo sulla squadra; ci ha dato modo di lavorare in maniera più mirata, è stato molto calmo e collaborativo anche nei week-end dove tutto stava andando a rotoli. Lo si è visto tante volte nel passato, non soltanto alla McLaren, che questo tipo di situazioni possono far scaturire spirali di negatività, ma non è questo il caso.”

Andrea Stella ha poi voluto parlare di come Daniel Ricciardo abbia poi effettivamente aiutato la squadra: “Anche nei momenti di difficoltà, McLaren F1 Team ha comunque guadagnato in termini di conoscenza tecnica e conoscenza di guida; anche perché non si è andati in contrasto con il pilota ma si è cercato di lavorare per poterlo mettere a  suo agio. E’ stato un processo molto produttivo, dal mio punto di vista, sia dal punto di vista sportivo che da quello umano e non potremmo essere più felici di aver lavorato con lui per due stagioni.”

Anche il Direttore Tecnico della McLaren F1 Team, James Key, ha voluto dare il giusto credito a Daniel Ricciardo: “Ho lavorato con lui circa 10 anni fa, credo fosse più o meno ai livelli di Lando Norris oggi; a livello di conoscenza tecnica non è secondo a nessuno ed averlo avuto in squadra ci ha dato modo di sentire la voce di un pilota che sente la macchina come nessun altro in griglia. Il suo apporto è stato fondamentale, Lando Norris non ha la sua conoscenza; è la stata la sua determinazione a fargli vincere quella gara a Monza, la sua esperienza ha fatto si che non si buttasse giù alle prime difficoltà.”

 

Chiusura articoli

   

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento