eSportsIndoor

PSGL sospeso per un bug di F1 23

PSGL sospeso per un bug di F1 23

Il PSGL, Premier Sim Gaming League, è stato sospeso dopo aver notato un bug che penalizzava alcuni Team.

Che la saga di F1 sotto la guida EA Sport-Codemasters sia quantomeno controverso è ormai un dato di fatto. Se nel capitolo precedente, F1 22, le auto dell’IA avevano molta più trazione in uscita, la versione di quest’anno ha evidenziato un bug che rischiava di far saltare l’intera stagione eSport.

Un giocatore ha infatti evidenziato un bug che degradava troppo le gomme a parità di assetto tra una vettura e l’altra. La casa di sviluppo è corsa subito ai ripari promettendo una patch apposita.

Perché il PSGL è stato sospeso?

Il PSGL è il primo torneo ufficiale del 2023 su F1 23. Vi partecipano molti sim driver che vedremo anche nella F1 Pro Championship Esports Series tra cui il protagonista di questa storia, il pilota della Ferrari Bari Broumand.

Il sim-driver ha infatti notato che, usando lo stesso assetto, la sua vettura virtuale aveva un degrado gomma superiore a quello di un’altra vettura virtuale. Va da sé che questa situazione andava a minare l’integrità ed il fair-play del PSGL che è stato quindi sospeso per permettere di aggiustare questo bug.

Codemasters ha già fatto sapere che nella prossima patch note andrà ad intervenire. Nonostante la promessa, però, PSGL è in una situazione delicata: non solo sono stati annullati i risultati delle prime due gare svolte ma il terzo appuntamento è ancora in dubbio.