Ad imageAd image

La Skoda Fabia Rally2 debutterà al Lausitz Rallye

Pasquale Basile
Pasquale Basile
2 minuti di lettura
La Skoda Fabia Rally2 debutterà al Lausitz Rallye

La Skoda Fabia Rally2 farà il suo debutto assoluto il prossimo weekend, dopo alcuni mesi di attesa.

Sarà il Lausitz Rallye di settimana prossima, con Andreas Mikkelsen alla guida, il primo banco di prova per la vettura che correrà a partire dal prossimo anno.

- PUBBLICITA-

La vettura farà finalmente il suo debutto dopo un rinvio di alcuni mesi, dato che già per la tappa in Finlandia, ma alcuni problemi di produzione hanno rinviato il tutto.

 

Skoda Fabia Rally2: Ecco il tanto atteso debutto

La Skoda Fabia Rally2, vettura del marchio ceco che rimpiazzerà nel Mondiale Rally la Fabia Rally2 evo, farà il suo debutto al Lausitz Rallye, in programma il prossimo weekend, con al volante uno dei tester della vettura, Andreas Mikkelsen.

Annunciata nella stessa sede della Skoda lo scorso Giugno, il debutto della vettura era stato pianificato per la tappa finlandese del WRC, vinta da Ott Tanak, anche se dei problemi di produzione hanno rinviato solo a questo fine settimana il suo evento di debutto. Come annunciato all’epoca da Michal Hrabanek, a capo di Skoda Motorsport, l’auto avrebbe anche potuto debuttare in campionati nazionali, come in Germania, o in patria, in Repubblica Ceca.

Skoda è intenzionata a far debuttare ufficialmente la vettura nel campionato europeo Rally già il prossimo anno, per poi portarsi al campionato mondiale, in particolare nel WRC2, prossimamente.

 

 

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
22 anni, da Napoli. parlo di sport perché sono un grande appassionato e sicuramente son più bravo a scriverne che a praticarli. Chi lo dice a tutti gli altri che non esistono solo Brady e Jordan?
Lascia un commento