Ad imageAd image

Vasyl Lomachenko vs Jamaine Ortiz: Anteprima del match

Riccardo Aruanno
Riccardo Aruanno
4 minuti di lettura
Vasyl Lomachenko vs Jamaine Ortiz: Anteprima del match (Photo by Boxing News)

Vasyl Lomachenko è pronto a salire nuovamente i tre scalini che lo condurranno sul ring del Madison Square Garden o più precisamente presso l’Hulu Theatre (N.Y.) il 29 ottobre. Ad attenderlo ci sarà il suo avversario, lo statunitense, Jamaine Ortiz.

Lomanchenko è tornato da qualche tempo negli USA, dopo aver trascorso un non facile periodo in patria. Nel febbraio di quest’anno, dopo l’invasione dell’esercito russo in Ucraina, Vasyl ha deciso di rientrare per offrire manforte alla resistenza del proprio paese, arruolandosi come riservista.

- PUBBLICITA-

Ma tornando allo sport, questa sua scelta gli è costata un lungo periodo di stop, al tempo infatti l’ucraino stava organizzando la propria rimonta per tentare di riconquistare i titoli persi.

 

Vasyl Lomachenko vs Jamaine Ortiz: identikit dei protagonisti

Vasyl Lomachenko (16-2-0) è nato nel febbraio del 1988 in Ucraina. Cresciuto in una famiglia di sportivi, è stato introdotto al pugilato sin da piccolo. Suo padre è stato ed è tuttora uno stimato allenatore di boxe.

Dotato di un talento cristallino, si è sempre contraddistinto per l’utilizzo di metodiche di allenamento non convenzionali.

Vasyl Lomachenko ha raccolto numerosissimi premi nella propria carriera dilettantistica, arricchendo il proprio palmares con: due ori olimpici (2008-2012), due ori ai campionati mondiali e uno agli europei.

Abbandona la carriera in canotta, solo dopo aver raggiunto l’astronomica cifra di 397 match disputati.

Ha esordito fra i professionisti nel 2014, conquistando al suo terzo incontro, il titolo mondiale WBO della categoria dei pesi piuma.

Per poi proseguire la propria scalata nei pesi super piuma ed infine nei leggeri, arrivando così nel 2019 a conquistare ed unificare tutte e quattro le sigle, diventando il nuovo campione indiscusso.

La sua seconda sconfitta in carriera è arrivata nel novembre del 2020, quando il giovane Teofimo Lopez gli portò via i titoli superandolo a Las Vegas per decisione unanime.

Da allora due incontri disputati, ambedue lo scorso anno e con esito vincente. Rispettivamente con Nakatani (TKO) e Commey (UD).

Jamaine Ortiz (16-0-1) è pugile statunitense classe 1996. Tuttora imbattuto, Jamaine, a 26 anni è ritenuto  uno dei più interessanti prospect della divisone dei pesi leggeri.

Nato nel Massachusetts, Ortiz si è contraddistinto per la conquista del titolo WBC USA e ancora, con l’ottenimento di altri titoli a livello continentale. Ora è dunque arrivato il momento del fatidico banco di prova, con l’approdo al MSQ Theatre contro l’ex campione lineare della categoria al limite delle  135lb.

 

Vasyl Lomachenko vs Jamaine Ortiz: i possibili scenari

Vasyl Lomachenko torna sul ring dopo quasi un anno di distanza. Quanto potrà aver influito questa lunga assenza sul suo stato fisico?

Questa è l’unica domanda a cui il 34 enne ucraino dovrà rispondere, dando prova di non aver perso lo smalto dei giorni migliori.

Considerato favorito da bookmakers e dagli addetti ai lavori, crediamo che voglia dare prova di dominio questo sabato, per poter riportare il proprio nome in cima alla lizza degli sfidanti ai titoli, detenuti attualmente da Devin Haney.

Il giovane Ortiz, dal canto suo, tenterà di proporre il proprio pugilato, facendo leva sulla differenza anagrafica e su di un vantaggio in termini di allungo.

Trionferà la classe di Loma o la spavalderia giovanile di Jamaine? Parola al match.

 

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LOMA (@lomachenkovasiliy)

 

Scarica la nuova APP di The Shield Of Sports e rimani sempre aggiornato CLICCANDO QUI

The Shield Of Wrestling è anche sulla carta stampata, puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine CLICCANDO QUI

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Segui TSOS su FacebookSeguici su Google News
Condividi l\'articolo
Lascia un commento